Seguici su

Biathlon

Biathlon, Martin Fourcade vuole confermarsi anche nella Sprint di Ruhpolding, Hofer e Windisch pronti al riscatto

Pubblicato

il

La stagione 2019/2020 del biathlon sta correndo veloce e, lasciata alle spalle la tappa di Oberhof, è arrivato il momento di spostarsi in Baviera per il tradizionale appuntamento di Ruhpolding. La Chiemgau Arena ha ospitato infatti l’élite della disciplina fin dagli albori, qui si è disputata la prima gara di sempre valevole per la Coppa del Mondo e siamo giunti alla 41esima edizione di questa che è a tutti gli effetti la classicissima del biathlon.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA 10 KM SPRINT MASCHILE DALLE ORE 14.30 (16 GENNAIO)

Il più vincente di sempre su queste nevi è il norvegese Ole Einar Bjørndalen, capace di imporsi in ben 11 occasioni. Il francese Martin Fourcade, però, è fermo a quota 10 e l’assenza di Johannes Bø – che la passata stagione monopolizzò l’evento – potrebbe essere l’occasione perfetta per provare a raggiungere e anche superare il Re del biathlon e diventare il nuovo padrone della località. Il transalpino è in enorme fiducia, a Oberhof ha davvero stracorso ed è tornato il cannibale che tutti ricordavano, riuscendo a competere mentalmente al massimo per sua stessa ammissione proprio per via dell’assenza del giovane scandinavo.

Fourcade sarà il chiaro favorito oggi, anche perché i principali avversari del momento – che sulla carta sono il norvegese Tarjei Bø e il connazionale Quentin Fillon Maillet – non hanno invece mai vinto qui. Il vincitore della Sfera di cristallo 2011 ha raccolto tre podi, due secondi posti (entrambi proprio nel format sui due poligoni) e un terzo, mentre per il francese ha raggiunto la top 3 in due occasioni, entrambe nella Mass Start. Possono vantare un solo terzo posto a testa qui entrambi i tedeschi Arnd Peiffer e Benedikt Doll mentre mai a podio il russo Alexander Loginov.

L’Italia arriva dal disastroso fine settimana di Oberhof ed è pronta a rialzare la testa, anche se il contesto per gli azzurri di punta è tutt’altro che ottimale in termini di piazzamenti passati. Lukas Hofer ha recentemente terminato un paio di volte nella Top 10, dove spicca il sesto posto della Sprint della passata stagione come miglior piazzamento, mentre per Dominik Windisch la Chiemgau Arena non è stata mia troppo amica, tanto da non riuscire mai a fare breccia nelle prime dieci posizioni. Oltre a Thomas Bormolini, reduce dalla preziosa frazione in staffetta la settimana scorsa, torna Daniele Cappellari, indisponibile a Oberhof per malattia.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL BIATHLON

michele.brugnara@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federico Angiolini

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *