Show Player

Australian Open 2020: Anastasia Pavlyuchenkova ribalta Angelique Kerber e approda ai quarti di finale



Anastasia Pavlyuchenkova dà seguito al proprio momento d’oro sconfiggendo in rimonta Angelique Kerber e approdando così ai quarti di finale degli Australian Open 2020, dove affronterà la spagnola Garbine Muguruza. Il match della Margaret Court Arena dura due ore e quarantuno minuti, al termine dei quali la russa si impone con il punteggio di 6-7 (5) 7-6 (4) 6-2.

Nel primo set a fare la differenza è l’aspetto mentale. Pavlyuchenkova domina totalmente i primi sette giochi strappando per due volte il servizio all’avversaria e salendo rapidamente sul 5-2: la russa spinge con decisione e conquista quasi tutti i punti giocati sulla seconda di servizio di Kerber. Però, proprio quando le si presenta l’occasione di andare a servire per il set, Pavlyuchenkova ha un passaggio a vuoto e da quel momento inizia per lei un crollo psicologico che consente alla tedesca di conquistare i successivi quattro giochi e rimontare fino al 6-5. L’esito del tie-break conferma l’inerzia della partita: Kerber è impeccabile, vince per 7-5 e si assicura il primo set.

Loading...
Loading...

Il secondo set ha un andamento decisamente differente. Le due tenniste sono infatti molto più regolari in battuta e tengono il servizio senza concedere alcuna palla break, giungendo fino al 4-4 senza sussulti. Gli unici brividi giungono nel decimo e nel dodicesimo game, nei quali Pavlyuchenkova si procura tre occasioni di break che le varrebbero anche il set, ma non riesce a concretizzarle. Si giunge così ancora una volta al tie-break, dove stavolta ad avere la meglio è la russa per 7-4. 

La conquista del tie-break scioglie definitivamente Pavlyuchenkova, che nel terzo set piazza subito due break e ottiene un cospicuo vantaggio che riesce poi a mantenere fino al 6-2 finale.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

antonio.lucia@oasport,it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse
Loading...

Lascia un commento

scroll to top