Show Player

Nuoto, Europei 2019 Glasgow. Ilaria Bianchi e l’argento dell’esperienza. Una certezza che sa sfruttare le occasioni



Come a Copenhagen, a metà tra la follia e una grande consapevolezza dei propri mezzi. Ilaria Bianchi si conferma seconda in Europa in vasca corta sulla distanza per lei inusuale dei 200 farfalla e ancora una volta con una gara coraggiosa.

Non ha altro modo per sbaragliare la concorrenza e salire sul podio, Ilaria Bianchi su questa distanza se non partire forte e finire meglio che si può e come due anni fa indovina la gara perfetta, reggendo un ritmo indiavolato per 175 metri e dominando l’attacco di panico di quando Katinka Hosszu (esattamente come Hentke) la supera e le rivali si avvicinano.

Una vittoria dell’esperienza perché Ilaria Bianchi si guarda attorno e scopre di essere la meno giovane (notare la finezza) del lotto dall’alto dei suoi 29 anni, anche se la bella Szuszana Jakabos qualche mese in più di lei lo ha e si vede quando tenta di organizzare invano la rincorsa finale che riesce alla compagna di nazionale Hosszu.

Un risultato preparato a tavolino da Fabrizio Bastelli e dalla nuotatrice emiliana che ammette candidamente di aver puntato su questa gara per la scarsa concorrenza ma è un piano più che condivisibile quello di Ilaria Bianchi che ora proverà a salire sul podio anche della gara che la fece entrare nella storia come prima italiana a vincere un Mondiale in vasca corta nel 2012.

Loading...
Loading...

L’obiettivo dichiarato di Ilaria Bianchi è quello di centrare la quarta qualificazione olimpica consecutiva, traguardo straordinario per chiunque e l’impressione è che per la qualificazione, assieme alla “gemella diversa” Elena Di Liddo, sia necessario presentarsi al meglio in marzo perché tra una settimana l’asticella da superare è troppo alta.

Nel frattempo Ilaria Bianchi si gode un risultato che potrebbe allungarle la carriera visto che ha già comunicato che non lascerà il nuoto dopo Tokyo: altre sfide la attendono magari anche in vasca corta e lei cercherà di applicare sempre la sua lucida follia che le ha già fruttato due medaglie continentali.



roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Enrico Spada

Loading...

Lascia un commento

scroll to top