Show Player

Federica Pellegrini candidata per un posto nella Commissione Atleti del CIO. Si decide a Tokyo 2020, tanti big in corsa



Federica Pellegrini è formalmente in corsa per un posto nella Commissione Atleti del CIO, il Comitato Olimpico Internazionale. La nuotatrice è tra i trenta candidati per i quattro posti riservati ai rappresentanti degli atleti in seno all’ente sovrano dello sport mondiale. La Divina, capace di vincere un oro e un argento a cinque cerchi oltre a una serie impressionante di medaglie iridate ed europee, spera di centrare l’obiettivo: la decisione verrà presa durante le Olimpiadi di Tokyo 2020, l’ultima gara a cui prenderà parte la veneta che in carriera è riuscita a salire per otto volte consecutive sul podio ai Mondiali nella stessa specialità (gli amati 200 metri stile libero).

I quattro eletti sostituiranno il presidente Kirsty Coventry (Zimbabwe), il vicepresidente Danka Bartekova (Slovacchia), Tony Estanguet (Francia) e James Tomkins (Australia). Tutti gli atleti che gareggeranno a Tokyo 2020 potranno votare per i loro rappresentanti che rimarranno in carica per otto anni. Ci sono tanti big nella lista come il qatarino Mutaz Essa Barshim (Campione del Mondo di salto in alto), la greca Aikaterini Stefanidi (Campionessa Olimpica di salto con l’asta), il celeberrimo cestista Pau Gasol, l’infinita ginnastica Oksana Chusovitina, il pallavolista Mir Saeid Marouf. Di seguito la lista completa dei 30 sportivi candidati per un posto nella commissione atleti del CIO.

 

CANDIDATI COMMISSIONE ATLETI CIO:

Gaby Diana Ahrens (Namibia, tiro)

Loading...
Loading...

Therese Alshammar (Svezia, discipline acquatiche)

Mutaz Essa Barshim (Qatar, atletica)

Danka Bartekova (Slovacchia, tiro)

Alistair Brownlee (Gran Bretagna, triathlon)

Cate Campbell (Australia, discipline acquatiche)

Tien Chen Chou (Cina Taipei, badminton)

Oksana Chusovitina (Uzbekistan, ginnastica)

Fedrick Dacres (Giamaica, atletica)

Antonio José Diaz Fernandez (Venezuela, karate)

Charles Fernandez (Guatemala, pentathlon)

Jualian Fletcher (Bermuda, discipline acquatiche)

Pau Gasol (Spagna, basket)

David Harte (Irlanda, hockey)

Bridgitte Hartley (Sudafrica, canoa)

Vid Kavticnik (Slovenia, pallamano)

Humphrey Kayange (Kenya, rugby)

Pavlos Kontides (Cipro, vela)

Anastasiia Kozhenkova (Ucraina, canottaggio)

Santiago Lange (Argentina, vela)

Mir Saeid Marouf (Irana, pallavolo)

Ben Youssef Meité (Costa d’Avorio, atletica)

Maxim Mirnyi (Bielorussia, tennis)

Yuki Ota (Giappone, scherma)

Federica Pellegrini (Italia, discipline acquatiche)

Thiago Pereira (Brasile, discipline acquatiche)

Ryan Pini (Papua Nuova Guinea, discipline acquatiche)

Roberto Sawyers (Costa Rica, atletica)

Aikaterini Stefanidi (Grecia, atletica)

Maja Wloszczowska (Polonia, ciclismo)



Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top