Show Player

MotoGP, GP Giappone 2019: i precedenti di Andrea Dovizioso a Motegi. Ducati spesso molto competitiva nel recente passato



Continua la trasferta asiatica del Motomondiale, ormai entrato nella finestra conclusiva di quello che è stato un lungo e intenso campionato del mondo 2019; a dieci giorni dalla Thailandia infatti si vola verso Motegi, dove nel prossimo fine settimana è in programma il GP del Giappone.

Marc Marquez ha chiuso matematicamente i conti lo scorso Gran Premio e si è laureato per l’ottava volta campione del mondo della MotoGP, ampliando un dominio che comincia ad assumere i connotati di una vera e propria dittatura. Diventa difficile riuscire a credere che una superiorità di tale portata possa essere scalfita a breve da qualcuno, per lo meno fino a quando lo spagnolo deciderà di restare in sella alla HRC e non provare a misurarsi con sfide ancora più impervie.

Loading...
Loading...

Ancora una volta Andrea Dovizioso è stato costretto a togliersi il cappello e a riconoscere gli enormi meriti del pacchetto Marquez-Honda; il forlivese è conscio che se è vero che in specifiche occasioni la propria Ducati può mettere in seria difficoltà il rivale, in un discorso più ampio dove sono necessarie costanza e regolarità prestazionale, di fatto, la strada da percorrere per lottare è davvero ancora molto lunga.

Motegi tuttavia è sempre stato un tracciato apprezzato da Dovizioso e che ben si è adattato in passato alle caratteristiche della Desmosedici. Nel 2017 il ducatista ha trionfato per la seconda volta in carriera sul suolo giapponese (la prima è stata nel lontano 2004 in sella alla Honda 125cc), prendendosi la rivincita proprio su Marquez che lo aveva beffato l’anno precedente. La passata stagione si era consumato l’ennesimo duello tra i due per tutta la corsa, ma a due giri dalla fine l’azzurro è scivolato vedendo così infranti i propri sogni di gloria. Come si può facilmente dedurre da queste semplici statistiche i due principali protagonisti degli ultimi anni della classe regina del motociclismo sono sempre stati un gradino sopra ai rivali e l’occasione di mettere in cassaforte una volta per tutte il secondo posto in classifica per questo 2019 è quindi decisamente invitante per Dovizioso.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Foto: Valerio Origo

michele.brugnara@oasport.it

Twitter: MickBrug

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...

Lascia un commento

scroll to top