Seguici su

Pallavolo

Volley, Nations League 2019: l’Italia chiede il passo all’Argentina, azzurri per vincere a Milano e puntare alla Final Six

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI ITALIA-ARGENTINA DALLE ORE 20.00

L’Italia non vuole smettere di sognare in grande, gli azzurri hanno travolto la Serbia con un roboante 3-0 andando ben oltre le aspettative più rosee e hanno compiuto un ulteriore passo verso la qualificazione alla Final Six della Nations League. Doveva essere una Nazionale sperimentale, questa competizione doveva servire soltanto per lanciare nuovi elementi e per fare spazio ai giovani (così è stato) ma i ragazzi del CT Chicco Blengini si sono superati infilando addirittura otto vittorie in dieci partite disputate. L’Italia vuole continuare a marciare a ritmi forsennati e questa sera (ore 20.00) incrocerà l’Argentina in un incontro da vincere a tutti i costi per alimentare ulteriormente le speranze di accesso agli atti conclusivi del prestigioso torneo internazionale: all’Allianz Cloud di Milano andrà in scena un incontro da urlo contro l’Albiceleste che ieri ha perso soltanto al tie-break con la Polonia e che sembra essere in ottima forma anche perché può contare su praticamente tutti i titolari.

I vicecampioni olimpici sperano di poter contare sul supporto del pubblico in una delle partite più importanti di questa prima parte di stagione che culminerà col torneo preolimpico e con gli Europei. Simone Giannelli si è scatenato ieri sera e vuole trascinare i propri compagni, Giulio Pinali ha dimostrato di poter sostituire egregiamente l’opposto Gabriele Nelli, Oleg Antonov sembra essere in grande spolvero e Daniele Lavia sta emergendo con costanza, il libero Fabio Balaso è una roccia e Matteo Piano è rientrato a pieno regime come ci si aspettava accanto a Roberto Russo. L’Italia può viaggiare a mille sfruttando al meglio l’attacco e un servizio di qualità, senza dimenticarsi della tanta sostanza a muro che in queste settimane è stata l’arma in più di un gruppo quasi completamente nuovo ma in grado di ottenere risultati di grande rilievo.

Ora serve uno sforzo importante contro l’Argentina infarcita di tante conoscenze del nostro campionato come il palleggiatore Luciano De Cecco (Perugia), gli attaccanti Facundo Conte (ex Lube) e Cristian Poglajen (Ravenna), il centrale Sebastian Solé (Verona, ma ieri uscito per infortunio) senza dimenticarsi del quotato Bruno Lima e di Martin Ramos. Gli azzurri puntano alla nona vittoria e sperano magari in un passo falso della Polonia contro la Serbia per avvicinarsi sempre di più a una Final Six che fino a tre settimane fa sembrava soltanto un sogno.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIVB

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online