Show Player

Tour de France 2019, Fabio Aru vicino al “sì”. Il sardo: “Finalmente non ho più nessun dolore”



È ormai quasi certa la partecipazione di Fabio Aru al prossimo Tour de France. Manca ancora l’ufficialità, ma come riportato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, la prestazione convincente del sardo al Giro di Svizzera ha convinto i vertici della UAE-Team Emirates ad inserire anche il nome di Aru nella lista degli otto uomini che prenderanno il via della 106ma edizione della Grande Boucle.

Sarebbe una tappa importantissima verso il pieno recupero dopo lo stop per l’operazione all’arteria iliaca della gamba sinistra, effettuata a fine marzo. Ieri, nell’ultima frazione della corsa elvetica, Aru ha dimostrato la grande voglia di tornare ai massimi livelli e che è sulla strada giusta per riuscirsi. Infatti ha attacco subito dopo la partenza, andando in fuga e riuscendo a stare con i migliori fino alla seconda salita di giornata, quando ha accusato la fatica, perdendo poi molto terreno.

Quello che contava però non era il risultato, ma la prestazione, che stata sicuramente positiva, come dichiarato dallo stesso Aru alla Gazzetta dello Sport: “Volevo testarmi, fare fatica, mettere la fatica giusta nelle gambe. Sono contentissimo, dopo tanti mesi che non correvo, un test buono. Sto meglio, mai un dolore. Mi è mancata l’abitudine allo sforzo cardiaco prolungato, più che di gambe, ma è normale. Lascio questa corsa con buone sensazioni, felice”. Il prossimo appuntamento per il sardo sarà il Campionato Italiano, domenica a Compiano, poi come detto ci sarà con ogni probabilità il Tour de France.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Loading...
Loading...

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top