Robert Kubica F1 GP Australia 2019: “Felice di tornare in questo mondo, ma la macchina è in netto ritardo”


Nonostante il clima della conferenza stampa che ha dato il via al fine settimana del Gran Premio di Australia 2019 di Formula Uno non fosse dei migliori, vista la tragica notizia della scomparsa di Charlie Whiting (l’ex direttore di gara), tra i cinque piloti presenti ce ne era uno con un sorriso accennato che spiega perfettamente quanto sia grande la sua gioia per essere tornato nel grande mondo della massima categoria del motorsport. Stiamo parlando, ovviamente, di Robert Kubica, che è pronto a fare il suo secondo debutto in Formula Uno, dalla quale manca dall’ormai lontano 2010: “Non c’è che dire, è passato davvero tanto tempo – ammette il polacco – sono stato a lungo fermo, per cui l’emozione c’è. Ma, ad essere sincero, non ho voluto pensare troppo a queste cose. Mi sono concentrato sul lavoro che c’era da svolgere e ho fatto di tutto per imparare questa nuova Formula Uno. Sono cambiate tantissime cose rispetto a quando correvo io, per cui l’importante sarà farmi trovare pronto”. 

Il pilota ex Renault e BMW sembra pronto per il suo nuovo ritorno, a differenza della sua Williams che ha vissuto un inverno tribolato: “Effettivamente non abbiamo avuto un inizio perfetto in questo 2019 e avremo tanto da verificare in pista. La vettura è stata portata a Barcellona in ritardo, per cui siamo indietro rispetto a tutti, c’è poco da nascondersi. Non siamo nelle migliori condizioni, e lo sappiamo”. 

L’obiettivo realistico, dunque, può essere solamente extra-pista: “Dobbiamo pensare a come recuperare le settimane di ritardo accumulate. Stiamo lavorando duramente e siamo concentrati su questo. Non dobbiamo piangerci addosso e rimboccarci le mani. I risultati, poi, verranno di conseguenza”. 

La chiusura della conferenza stampa ha puntato sulla nuova regola del giro più veloce in gara. Chi lo stabilirà (se sarà classificato nelle prime 10 posizioni) vedrà riceversi un punto. Una novità che Robert Kubica affronta con una battuta: “Ad essere sincero penso che non ci riguardi troppo – sorride – Sicuramente sarà interessante e penso che regalerà dei finali di gara elettrizzanti”.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLA FORMULA UNO

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top