Tiro con l’arco, Indoor World Series Finals 2019: dominio coreano nel ricurvo femminile, Wijler si impone al maschile. Sergio Pagni out ai quarti nel compound


Si sono disputate nella notte italiana le Indoor World Series Finals 2019 di Las Vegas, con i migliori 16 arcieri del ranking elite di ciascuna categoria che hanno regalato grande spettacolo con degli scontri diretti molto avvincenti e di altissima qualità. In precedenza sono andate in scena le qualificazioni per il Vegas Shoot (valevoli come evento di livello 1000 delle Series), che hanno consentito a quattro azzurri di strappare il pass per le Finali.

Partiamo dall’arco olimpico maschile, con il nostro portacolori Massimiliano Mandia che si è qualificato per l’atto conclusivo delle World Series grazie al 24° posto raccolto nelle 60 frecce di qualifica. L’arciere azzurro (12^ testa di serie del seeding) è stato però estromesso dal torneo al primo turno dallo statunitense Brady Ellison con il punteggio di 6-4 (30-30, 30-30, 29-29, 30-30, 30-29) pagando dazio solo nel quinto parziale a cospetto del secondo classificato nel Roma Trophy. Ellison è poi avanzato fino all’atto conclusivo, in cui ha però avuto la peggio contro l’olandese Steve Wijler allo shoot-off.

Nell’olimpico femminile Claudia Mandia è riuscita a conservare un posto tra le migliori 16 del ranking nonostante il 34° posto in qualifica, ma è incappata in una sconfitta molto dolorosa al primo turno del tabellone delle Finali. L’azzurra ha perso allo shoot-off (8-10 lo score della freccia decisiva) per mano della statunitense Casey Kaufhold (vincitrice del GT Open in Lussemburgo) al termine di una contesa molto equilibrata. La Kaufhold si è classificata quarta alla fine del torneo, chiudendo alle spalle dello strepitoso terzetto della Corea del Sud che ha occupato tutti i gradini del podio con Sim Yeji prima, Kang Chae Young seconda e Kim Chaeyun terza.

Il migliore azzurro della spedizione è stato Sergio Pagni, qualificato agevolmente al tabellone delle Finali del compound maschile con il terzo posto nelle 60 frecce di Ranking Round. Il 39enne nativo di Lucca si è poi imposto al primo turno per 150-149 contro il francese Sebastien Peineau ma si è dovuto arrendere ai quarti di finale alla perfetta prestazione del padrone di casa statunitense Kris Schaff (150-147 lo score finale). L’arciere a stelle e strisce ha vinto anche in semifinale allo shoot-off con l’olandese Mike Schloesser e nell’atto conclusivo ha superato 149-146 il danese Stephan Hansen.

Nel compound femminile Marcella Tonioli ha ottenuto il 25° punteggio nel Ranking Round e si è qualificata per le Finali in settima posizione complessiva. La 32enne nativa di Portomaggiore non ha tirato al meglio al primo turno ed è stata eliminata dalla lussemburghese Mariya Shkolna con lo score di 146-143. La vittoria finale è andata alla russa Viktoria Balzhanova, che ha superato nell’atto conclusivo la belga Sarah Prieels per 146-144.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FITArco

Lascia un commento

scroll to top