Atletica, assegnato a Libania Grenot il bronzo dei 400 metri degli Europei di Barcellona 2010!


Vincere una medaglia a quasi nove anni di distanza dall’evento originale non può certo avere lo stesso sapore rispetto all’immediatezza, dato che non si ha nemmeno avuto l’onore di salire su un podio meritato, ma un riconoscimento simile racchiude in sé un enorme senso di giustizia. Stiamo parlando, ovviamente, dell’assegnazione retroattiva della medaglia di bronzo nei 400 metri femminili degli Europei di Barcellona 2010 alla nostra Libania Grenot che, in quella occasione, si classificò al quarto posto con il tempo di 50″43.

Come ha riportato la Gazzetta dello Sport, infatti, a farne le spese è stata Tatyana Firova che aveva conquistato il gradino più alto del podio ma, ora, dopo una prima sospensione per doping, l’atleta russa ha ricevuto una squalifica pesante: 4 anni a partire dal 9 giugno 2016 e con i risultati dal 20 agosto 2008 al 31 dicembre 2012 completamente cancellati.

A questo punto il podio di quei 400 metri vede la russa Kseniya Ustalova fregiarsi della medaglia d’oro, la connazionale Antonina Krivoshapka divenire d’argento e Libania Grenot di bronzo, con la nostra Marta Milani che sale dalla settima alla sesta piazza. Per l’atleta di origine cubana, comunque, si tratta della terza medaglia individuale a livello continentale, assieme all’oro di Zurigo 2014 e quello di Amsterdam 2016. Con questo nuovo bronzo il medagliere dell’Italia di Barcellona 2010 diventa di 2 ori, 3 argenti e 3 bronzi, mantenendo comunque la squadra in ottava posizione.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIDAL

Lascia un commento

scroll to top