Sci alpino, Emanuele Buzzi verrà operato mercoledì 23 gennaio. Stagione finita per l’azzurro


La vita a volte sa essere spietata e crudele. Emanuele Buzzi aveva appena disputato la miglior gara della carriera nella Coppa del Mondo di sci alpino: un sesto posto nella mitica discesa di Wengen che sembrava presagire ad un decollo definitivo tra i grandi della specialità. Neanche il tempo di assaporare la gioia del momento ed ecco il patatrac: il sappadino è scivolato e, nell’impatto contro le protezioni all’arrivo, si è procurato la frattura del piatto tibiale della gamba destra.

Lo sfortunatissimo azzurro verrà operato mercoledì 23 gennaio a Milano presso la clinica “La Madonnina” da un’equipe di dottori appartenenti alla Commissione Medica della Fisi. La sua stagione, purtroppo, è terminata prematuramente.

Buzzi, inoltre, si sottoporrà anche ad una risonanza magnetica per verificare la stabilità dei legamenti del ginocchio. Ci si augura che siano intatti, perché in caso contrario i tempi di recupero si allungherebbero ulteriormente, andando anche a compromettere in parte la preparazione estiva verso la prossima stagione.

In vista dei Mondiali di Are, con Buzzi e Peter Fill fermi ai box, l’Italia punterà dunque tutto su Dominik Paris e Christof Innerhofer, mentre Mattia Casse, apparso in crescita di condizione a Wengen, potrebbe meritarsi una chance tra i convocati.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

2 Replies to “Sci alpino, Emanuele Buzzi verrà operato mercoledì 23 gennaio. Stagione finita per l’azzurro”

  1. Luca46 ha detto:

    Consentitemi il termine: sfiga. Mi chiedo però se non si possa fare qualcosa per evitare queste cose. Infortunarsi dopo il traguardo non è concepibile.

    1. riax ha detto:

      Ho fatto la conta degli infortuni registratisi S.E. & O.:

      UOMINI:
      Innerhofer
      Manuel Osborne Paradis
      Stefano Gros
      Thomas Dressen
      Steve Missilier
      Marc Gisin
      Johannes Kroll
      Dominik Raschner
      Ramon Zenhaeusern
      Peter Fill
      Aksel Lund Svindal
      Andreas Sander
      Stefan Luitz
      Jean-Baptiste Grange

      DONNE:
      Melanie Meillard
      Sofia Goggia
      Elisabeth Kappauer
      Johanna Schnarf
      Elena Fanchini
      Lindsey Vonn
      Marina Wallner
      Estelle Alphand
      Roberta Midali
      Katharina Gallhuber
      Nina Loeseth
      Adeline Baud Mugnier
      Stephanie Brunner
      Anna Veth-Fenninger

      e sono tutti atleti di vertice.
      Dove sta il guaio?

Lascia un commento

scroll to top