Scherma, Coppa del Mondo 2019: antipasto olimpico a Tokyo per i fiorettisti


Sarà un fine settimana dal sapore a Cinque Cerchi per la Coppa del Mondo di fioretto maschile. Da venerdì comincia a Tokyo la terza tappa stagionale, proprio sulle pedane che ospiteranno le prove dell’Olimpiade 2020. C’è grande attesa per la squadra azzurra, che ha cominciato al meglio la stagione con una vittoria e due podi in due gare.

Dopo l’esordio a Bonn con il secondo posto di Andrea Cassarà, a Parigi c’è stata una fantastica doppietta per l’Italia con il trionfo di Alessio Foconi ed il terzo posto di Giorgio Avola, entrambi capaci di bissare il risultato dello scorso anno. Un inizio dunque davvero eccezionale per i nostri fiorettisti, anche perchè va ricordato come il campione olimpico Daniele Garozzo ha sfiorato in entrambe le tappe il podio, venendo eliminato sempre nei quarti di finale.

Gli azzurri si presentano, dunque, a Tokyo come grandi favoriti, ma non mancano i rivali. Si parte dal vincitore in Germania, il britannico Richard Kruse, ma soprattutto i fortissimi americani, che hanno diviso il podio con Foconi e Avola a Parigi (secondo Gerek Meinhardt e terzo Race Imboden), oltre al sesto posto di Alexander Massialas.

Il duello tra Italia e Stati Uniti si riproporrà anche nella gara a squadre, con il quartetto americano che si è preso la rivincita mondiale in quel di Bonn. In Francia, però, gli azzurri si sono confermati al secondo posto, ma nell’atto conclusivo a battere Garozzo e compagni è stata la Russia, che si presenta da terza forza a Tokyo. Il Bel Paese proverà ad ottenere la prima vittoria in quello che sarà un vero e proprio antipasto olimpico.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi Federscherma

Lascia un commento

scroll to top