LIVE Tournée 4 Trampolini Bischofshofen 2019 in DIRETTA: GRANDE SLAM PER RYOYU KOBAYASHI!!! Giappone in delirio per il suo eroe!

Japan's Ryoyu Kobayashi soars over spectators during his first competition jump at the second stage of the Four-Hills Ski Jumping tournament (Vierschanzentournee), in Garmisch-Partenkirchen, southern Germany on January 1, 2019. - The second competition of the Four-Hills Ski jumping event takes place in Garmisch-Partenkirchen, before the tournament continues in Innsbruck (Austria) and in Bischofshofen (Austria). (Photo by Christof STACHE / AFP)


Buon pomeriggio e bentrovati alla DIRETTA LIVE della quarta e ultima tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2018/2019 a Bischofshofen, in Austria.  Prosegue la 67esima edizione della storica competizione di salto con gli sci. Due salti che si svolgeranno solo per questa volta senza il ko system, a causa dello spostamento delle qualificazioni da ieri a oggi. Si gareggia come una normale gara di Coppa del Mondo: prima serie con 50 atleti e seconda serie con i migliori 30 che saltano in ordine inverso rispetto alla classifica della prima manche.

Ryoyu Kobayashi punta ad entrare nella leggenda del salto con gli sci e ad eguagliare gli unici due atleti della storia, il tedesco Sven Hannawald e ilk polacco Kamil Stoch a conquistare il poker di vittorie nella Tournèe: il giapponese ha vinto le prime tre tappe, le prime due di misura, la terza a Innsbruck nettamente, è l’uomo più in forma del momento e solo la tensione potrebbe giocargli un brutto scherzo. Insomma, ci sono tutte le condizioni perchè il nipponico conquisti il Grande Slam. Kobayashi non ha avversari nella lotta per la vittoria nella Tournèe: il secondo, il tedesco Eisenbichler, ha segnato il passo a Innsbruck e non sembra in grado di reggere il confronto, forse l’avversario più difficile da battere oggi sarà proprio Kamil Stoch, vincitore delle ultime due edizioni, che gradisce particolarmente il trampolino di Bischofschofen. Stjernen, Kraft, Koudelka e Kubacki gli altri uomini che possono inserirsi nella lotta per il podio.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della quarta tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2018/2019 a Bischofshofen, in Austria:  cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 17. Buon divertimento a tutti.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

18.59: Grazie per averci seguito, buona serata agli appassionati di salto con gli sci e appuntamento alle prossime gare internazionali

18.58: Questa la classifica della quarta tappa della Tournèe: Kobayashi, Kubacki, Kraft, Leyhe, Eisenbichler, Koudelka, Granerud, Peier, Johansson, Geiger

18.56: Solo Germania sul podio della Tournèe alle spalle di Ryoyu Kobayashi: secondo posto per Eisenbichler, nonostante la delusione per il podio mancato a Boschofshofen, dopo la vittoria della qualificazione e della prima serie, terzo Leyhe, grazie ad un magnifico secondo salto

18.54: Che spettacolo Ryoyu Kobayashi che, in situazione difficile, dopo una prima serie difficile, vince nettamente anche la tappa di Bischofshofen davanti a Kubacki e Kraft

18.52. E’ GRANDE SLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAMM!!!! RYOYU KOBAYASHI ENTRA NELLA LEGGENDA!!! Quattro vittorie per il giapponese!!! Eisenbichler arriva a 131.5 metri per il punteggio di 265.5 che significa quinto posto finale

18.51: Atterra presto Kubacki, a 130 metri, è secondo con 168.3. Ora solo Eisenbichler può togliere il grande slam a Kobayashi

18.50: Intanto Kobayshi sale sul podio perchè Kraft si ferma a 131.5 metri per un punteggio di 267.5: è secondo

18.48: CHE SALTO DI KOBAYASHIIIIIIIIIIIII!!!! Con vento alle spalle arriva a 137.5 metri!!!! La Tournèe è sua, il Grande Slam forse!!! Totalizza un punteggio di 282.1: è nettamente primo!!!!

18.47: Salto mediocre del norvegese Johansson che si ferma a 126.5 metri, con un po’ di compensazione arriva a 253.3, è quinto. Ora Kobayashi

18.46: Koudelka getta al vento la possibilità di giocarsi un posto sul podio oggi: arriva a 130.5, con 259.7 è secondo alle spalle di Leyhe, vedremo se basterà per un posto sul podio nella Tournèe, dipende dagli altri

18.45: Scende giù un po’ repentinamente nel finale il norvegese Granerud ma arriva a 135 metri, per un punteggio di 258 punti che significa secondo posto

18.43: Il russo Klimov piomba giù con vento da dietro. 115.5 metri per lui, punteggio di 218.4, crolla al 19mo posto

18.42: Bel salto dello svizzero Peier che, con vento sfavorevole, arriva a 127 metri, totalizza 254.6 punti ed è secondo

18.41: Il polacco Stoch saluta i sogni di podio, si ferma a quota 123.5 metri, totalizza 243.1 punti ed è solo quarto. Addio sogni di gloria

18.40: Quando mancano gli ultimi dieci salti in classifica Leyhe, Geiger e Huber sono ai primi tre posti

18.39: Grande salto del tedesco Leyhe che riscatta un primo salto non straordinario: arriva a 137 metri, totalizza 266 punti ed è primo con grandissimo vantaggio

18.38: Problemi con il vento anche per Zyla che arriva a 127 metri e si deve accontentare del terzo posto con 241.8 punti

18.36: Vittima del forte vento alle spalle il finlandese Aalto che atterra a 123 metri e crolla al nono posto con 228.8 punti

18.36: Buon salto del tedesco Geiger che tiene quota nel finale e atterra a 133.5 metri per un totale di 249.5 punti ed è primo

18.34: Salto solo discreto per il norvegese Forfang che paga dazio al vento e si ferma a quota 126.5 metri per un punteggio di 231.6 che significa quinto posto

18.33: Pessimo salto di Junshiro Kobayashi che si ferma a quota 114 metri e chiude con 209.3, 14mo e penultimo

18.32: L’austriaco Fettner perde quota nel finale e si ferma a 121 metri per un punteggio di 223.9 e crolla al decimo posto

18.31: Il norvegese Pedersen si ferma a 125 metri. Soltanto 231 punti per lui che è quinto in classifica

18.30: Buonissimo salto dell’austriaco Huber che atterra a 131.5 metri e con 243.6 punti sale al primo posto

18.30: L’austriaco Hayboeck salta 129 metri e grazie alla compensazione va al comando della graduatoria provvisoria con 240.5 punti

18.27: Dopo i primi dieci salti Wellinger, Ammann e Schmid ai primi tre posti

18.27: Brutto salto anche per il tedesco Freitag che si ferma a 120 metri, totalizza 214.8 punti, è ottavo

18.26: Il bulgaro Zografski si ferma a quota 119 metri e perde tante posizioni con 209.6 punti, è ottavo e penultimo

18.25: Ammann continua il trendo positivo. Buon salto per lo svizzero che arriva a 130.5 metri ed è secondo con 234.5 punti

18.23: Vento ancora peggiore per Stjernen che naufraga ulteriormente, perdendo la possibilità di giocarsi il podio nella Tournèe. Il norvegese arriva a 118 metri: 221.8 punti, settimo e penultimo

18.22: Ancora vento sfavorevole per il giapponese Sato che si ferma a quota 120.5 metri per un punteggio di 224.7 punti che significa quinto posto

18.21: Wellinger in crescita. Il tedesco atterra a 128.5 metri nonostante un vento non favorevole e un punteggio di 234.7 che significa primo posto. Un brodino caldo per lui

18.20: Lo sloveno Semenic arriva a 126 metri ed è secondo con 228 punti

18.19: Buon salto del tedesco Schmid che arriva a 129 metri e va in testa con 230.3 punti

18.18: Il giapponese Ito fa nettamente meglio rispetto a chi lo ha preceduto, atterra a 128 metri per un punteggio di 226.9 che significa primo posto

18.17: Il ceco Kozisek arriva a 120.5 metri per un punteggio di 206.1

18.16: Tra qualche minuto al via la seconda serie

17.59: Al termine della prima serie questa la classifica parziale: Eisenbichler, Kubacki, Kraft, R. Kobayashi, Johansson, Koudelka, Granerud, Klimov, Peier, Stoch

17.58: Situazione diversa rispetto al solito. Kobayashi deve inseguire, Eisenbichler, che è primo, Kraft e Kubacki possono far svanire il sogno al giapponese

17.56: Non ha fatto la differenza Kobayashi. E’ atterrato a 135 metri. Totalizza 136.1 punti che significano quarto posto. Dovrà rimontare nella seconda serie

17.53: Ryoyu Kobayashi fermo ad aspettare il vento sulla stanga di partenza. Suspance

17.52: Il polacco Zyla con vento favorevole arriva a 130 metri ma è solo undicesimo con 122.4 punti

17.51: Deludente salto del polacco Stoch che tiene quota nel finale ed arriva a 129 metri per un punteggio di 125.6 punti, nono al momento

17.50: Il tedesco Geiger piomba giù nel finale e si ferma a quota 122 metri con un punteggio di 117.3 che significa 11mo posto grazie alla compensazione

17.49: Delude il tedesco Leyhe che getta al vento la possibiliutà di inserirsi nella corsa per il podio della Tournèe con un salto da 126 metri per un punteggio di 123.7 che significa nono posto

17.47: Il norvegese Forfang conferma lo stato di forma non ottimale, si ferma a 124 metri ed è decimo con 115.1 punti

17.46: Buon salto dell’austriaco Kraft che atterra a 134 metri e, con la compensazione, si inserisce al terzo posto con 137.1 punti

17.46: Il tedesco Eisenbichler non fa la differenza. Arriva a 137 metri, per un punteggio di 140.1 punti ed è primo al momento

17.44: Il russo Klimov arriva a 132.5 metri e si inserisce al quinto posto con 127.8 pagando qualcosa per la compensazione

17.44: Sbaglia tutto lo sloveno Zajc che compromette una grande Tournèe fino a questo momento: 114 metri, 92.8 punti, è 34mo ed eliminato

17.43: Il norvegese Johansson è meno fortunato col vento di chi lo ha preceduto, arriva a 132 metri ed è comunque secondo con 130.2 punti

17.41: Che salto del polacco Kubacki! Sfrutta il vento favorevole, vola a 138 metri ed è primo con 139.9 punti. Rientra in corsa per il podio dopo la brutta prova di Innsbruck

17.40: Grande salto del ceco Koudelka che si ritrova e va al comando della classifica con 129.3 punti. Non è da scartare l’ipotesi podio per lui

17.39: Ancora deludente il tedesco Wellinger che arriva a 121.5 metri con vento più favorevole rispetto a chi lo ha preceduto: è 14mo con 109.7 punti, è comunque qualificato

17.38: L’austriaco Huber arriva a quota 121 metri che significa settimo posto con 112.7 punti

17.37: Vittima del vento il terzo della classifica generale, il norvegese Stjernen che arriva a 120 metri ed è 11mo con 110.1 punti

17.36: Il finlandese Aalto arriva a 125 metri con condizioni non ideali e si inserisce al terzo posto con 119.8 punti

17.36: Il giapponese Junshiro Kobayashi si inserisce al terzo posto con un salto da 123.5 metri e, grazie alla compensazione, 114.8 punti

17.35: Buon salto per lo svizzero Peier che arriva a 131.5 metri, aiutato anche dal vento e quindi è secondo per la compensazione con 125.8 punti

17.34: Il vento sta bloccando la gara

17.31: Vento sfavorevole per il bulgaro Zografski che arriva a 125 metri, è sesto con 110.9 punti e si qualifica per la seconda serie

17.30: Granerud, Fettner, Pedersen davanti quando mancano gli ultimi 20 salti

17.29: Il norvegese Granerud arriva lontano a 128.5 punti confermando un grande stato di forma evidenziato già nelle tappe precedenti e con 128 punti vola al primo posto in classifica

17.28: Salto discreto di Fannemel che arriva a 118.5 metri con vento sfavorevole: è 11mo con 104 punti, a due posizioni dalla qualificazione

17.27: Arriva a 121 metri il tedesco Freitag che limita i danni e, con 111.8 punti si inserisce al quarto posto ed entra nella seconda serie

17.26: Sbaglia anche il polacco Wolny che chiude male una buona Tournèe con un salto da 109.5 metri che significa 22mo posto con 88.9 punti

17.25: Brutto salto anche per colpa del vento alle spalle dello sloveno Lanisek che si ferma a 112 metri ed è 17mo con 95.8 punti, eliminato

17.24: Vento sfavorevole per il giapponese Sato che perde quota repentinamente nel finale, atterra a 118 metri ed è quinto con 109.8 punti, è qualificato per la seconda manche

17.23: Il tedesco Siegel trova un vento sfavorevole e si ferma a 112.5 metri, eliminato con 85.1 punti che significa 22mo posto

17.22: L’austriaco Fettner atterra a 124 metri,l sfrutta la compensazione e va al comando della graduatoria provvisoria con 114 punti

17.21: Paga dazio anche il giapponese Nakamura che arriva a 120 metri per un punteggio di 101.9 che significa decimo posto provvisorio

17.20: Perde quota nel finale il giapponese Ito che arriva a 123.5 metri e si inserisce al sesto posto con 105.8 punti

17.18: Lo svizzero Ammann, favorito dal vento frontale, arriva a 125.5 metri e si inserisce al terzo posto con 110.7 punti, penalizzato dalla compensazione

17.18: 124 metri per l’austriaco Hayboeck che trova condizioni di vento più favorevoli e con 112.1 punti è secondo

17.17: Problemi anche per il ceco Polasek che arriva a 112.5 metri per un punteggio di 88.6: 15mo

17.16: Salto disastroso di Damjan che, con vento alle spalle, si ferma a 103 metri con 73 punti che significano ultimo posto

17.15: Male il polacco Hula che è ottavo con un salto da 115 metri per 99.4 punti

17.14: Settimo posto anche per l’austriaco Aschenwald con un salto da 115.5 metri per 100.5 punti

17.13: Tande conclude una Tournèe deludente con un salto da 1156.5 metri per un totale di 99.4 punti che gli frutta il settimo posto

17.12: L’austriaco Aigner si ferma a quota 114 metri con 94.5 punti ed è nono

17.11: Il tedesco Schmid si inserisce al terzo posto atterrando a 121 metri per 108.6 punti

17.10: Lo sloveno Semenic si inserisce al secondo posto con un salto da 122 metri per 109.4 punti

17.09: Il canadese Boyd-Clowes si inserisce al quinto posto con un salto da 116 metri per 96.4 punti

17.08: Kot si ferma a quota 115.5 metri e con 95 punti si inserisce al quinto posto, qualificazione quasi impossibile

17.07: Deludente il salto di Alex Insam che arriva solo a quota 110 metri ed è settimo, penultimo con 87 punti

17.06: Salto dignitoso anche per il ceco Kosisek che arriva a quota 118.5 per 104.4 punti, è secondo

17.05: Discreto salto per l’austriaco Hoerl che arriva a quota 120 metri ed è terzo con 103.2 punti

17.04: Buon salto di il norvegese Pedersen che con 124 metri totalizza 112.9 punti e va in testa alla graduatoria

17.03: Il giapponese Kasai arriva a quota 119 metri e va in testa con 103.9 punti

17.02: Il finlandese Alamommo soffre la bassa velocità di stacco e si ferma a 105.5 metri per un punteggio di 75.2

17.01: Salto molto simile a quello di Leitner per l’austriaco Hofer che arriva a 113.5 metri per 90.3 punti, secondo

17.00: L’austriaco Leitner arriva a 114 metri per un punteggio di 93.6

16.58: Non si gareggia con il ko system. E’ una normale gara di coppa del mOndo. Nella prima serie saltano i migliori 50 della qualificazione, nella seconda serie i migliori 30 della prima serie a ordine invertito

16.55: Nevica abbondantemente soprattutto nella parte alta del trampolino ma la disputa della gara non sembra in dubbio

16.53: Ryoyu Kobayashi è stato terzo nelle qualificazioni di oggi, che hanno visto l’azzurro chiudere al ventesimo posto e dunque conquistare la seconda qualificazione della Tournèe. Migliore di tutti il tedesco Eisenbichler, secondo nella classifica generale dei 4 Trampolini 2019

16.50: Si disputa la quarta tappa della Tournèe, sul trampolino di Bischofshofen in Austria, nevica forte come ieri e dunque si preannuncia una gara condizionata dalle condizioni meteo

16.45: Buonasera agli appassionati di sci di fondo. Si farà la storia oggi a Bischofshofen? Una vittoria di Ryoyu Kobayashi potrebbe fruttare al giapponese il terzo Grande Slam della lunga storia della Tournèe dei 4 Trampolini

Foto Lapresse

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top