Baseball, parla Matteo Bocchi: “Le carte per qualificarci alle Olimpiadi 2020 le abbiamo tutte”

Italia - Olanda Super 6 Baseball | Credits: FIBS / K73 Oldmanagency


A baseball.it ha parlato Matteo Bocchi, lanciatore azzurro che nel 2019 difenderà i colori del Texas nella NCAA, ma che sogna di vestire ancora la maglia della Nazionale italiana, soprattutto in questa stagione dove gli azzurri si giocheranno, per giunta sui diamanti di casa, la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Sul sogno a cinque cerchi suo e dell’intera Nazionale Bocchi ha affermato: “Per concludere il 2018 in bellezza, ho avuto l’onore di rappresentare l’Italia nel Super Six dove ho visto una squadra unita e talentuosa. Di sicuro le carte per qualificarci alle Olimpiadi 2020 le abbiamo tutte, starà a noi giocare come sappiamo quando conterà“.

L’Italia giocherà in casa il torneo di qualificazione olimpica dopo aver disputato gli Europei in Germania, altro obiettivo stagionale segnato col circoletto rosso: “Le aspettative sono ovvie… vincere. E credo che vincere non sia il mio obiettivo ma di tutti i componenti della Nazionale azzurra“.

Invece sul piano personale e sulla stagione che va ad iniziare l’azzurro ha dichiarato: “Il mio ruolo nella stagione 2019 non è ancora ben definito visto che di giocatori talentuosi ne abbiamo veramente tanti. Ovviamente dopo l’anno passato, le mie possibilità di iniziare la stagione da partente sono alte ma poi starà a me mantenere questo ruolo“.

Per ora tutto procede secondo i programmi: “La preparazione procede come previsto, tutti si stanno impegnando al massimo. Come ogni anno però è quasi impossibile prevedere chi arriverà ad Omaha, ci sono davvero tante squadre talentuose là fuori tutte pronte a dare il 100% per arrivare alle College World Series“.

 

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIBS / K73 Oldmanagency

Lascia un commento

scroll to top