Sollevamento pesi, Campionati Italiani Assoluti 2018: poche sorprese nella prima giornata di gare maschili, Scarantino, Zanni, Ficco, Ruiu e Massidda si aggiudicano il titolo


A Caltanissetta si è disputata la prima giornata dei Campionati Italiani Assoluti 2018 di pesistica olimpica, interamente dedicata alle categorie di peso maschili (ultima gara a livello nazionale con le vecchie categorie di peso). Una giornata molto lunga ed intensa che ha assegnato otto titoli di campione nazionale di sollevamento pesi nell’ultimo appuntamento della stagione.

Partiamo dalla categoria più leggera, quella dei -56 kg, in cui il successo è andato allo stra-favorito padrone di casa Mirco Scarantino, il quale ha ottenuto un totale di 251 kg (116+135) precedendo sul podio il giovane sardo Sergio Massidda con 233 (103+130) e Fabio Arcara con 225 (102+123). Nei -62 kg è salito sul trono nazionale il diciassettenne Davide Ruiu con 253 kg frutto di uno strappo da 111 ed uno slancio da 142, mentre hanno completato il podio Romario Avdiraj con 250 e Giuseppe Secchi con 230 kg di totale. Buona prestazione di Mirko Zanni, vincitore nella categoria -69 kg con un vantaggio abissale di 35 kg sull’argento di Fabrizio Veglia e 49 sul bronzo di Michael Di Giusto. Zanni ha totalizzato 306 kg con uno strappo da 140 ed uno slancio da 166 kg, dimostrandosi ampiamente il punto di riferimento italiano in questa gara.

Tra i -77 kg il titolo tricolore è andato a Martinez Oscar Reyes con 320 kg (145+180), il quale ha fatto meglio di Salvatore Esposito con 304 (139+165) e di Pierluigi Mannella con 295 (135+160). Ennesima soddisfazione di un’annata fantastica per Cristiano Ficco (oro ai Giochi del Mediterraneo e agli Europei Youth), che si è imposto nei -85 kg con la misura finale di 332 kg davanti ad Angelo Carmisciano con 301 e a Luca Parla con 278. Nei -94 kg Matteo Curcuruto si è laureato Campione Italiano con la misura complessiva di 333 kg (150+183), facendo meglio di Filippo Soma (argento) e Fabio Pizzolato (bronzo) rispettivamente di 16 e 30 kg. Vittoria abbastanza netta nei -105 kg anche per Alessandro Vinci, primo con 333 kg (144+189) davanti a Pietro Noto con 319 e a Mauro Gasparotto con 308. Ultima competizione di giornata che ha visto il successo molto sofferto di Federico Moriconi nei +105 kg, con l’atleta delle Fiamme Rosse che ha chiuso con 327 kg, appena un kg in più rispetto ad Antonio Grillo e appena due lunghezze avanti a Giovanni Massaro.


Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIPE

Lascia un commento

scroll to top