Rugby a 7, World Series Città del Capo 2018: Nuova Zelanda per il bis, Fiji per il riscatto


Città del Capo è pronta ad ospitare la seconda tappa delle World Series del rugby a 7, che in questa stagione mettono in palio quattro posti per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo l’esordio a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, che ha visto il trionfo della Nuova Zelanda, riprende la lotta per il successo finale e per i pass a cinque cerchi.

Gli oceanici proveranno a bissare il successo per dare già una prima forma alla classifica (sono previsti dieci appuntamenti) e provare a mettere già spazio con la quinta in classifica. Posto attualmente occupato dalle Fiji, chiamate a riscattare quella che comunque è stata una brutta prestazione.

Ad eliminare le Fiji nei quarti sono stati gli USA, sui quali sono puntati i fari anche in Sudafrica, dove saranno chiamati a confermare quanto di buono fatto per dimostrare di non essere una meteora. Vorranno far bene anche i padroni di casa del Sudafrica, solo sesti all’esordio, superati dall’Inghilterra. L’Australia, che per ora è quarta, ha avuto un girone piuttosto abbordabile per poi andare a giocarsi il tutto per tutto ancora una volta nel tabellone ad eliminazione diretta.

Nel Girone A avremo Nuova Zelanda, Sudafrica, Samoa e Zimbabwe, nel Girone B USA, Argentina, Spagna e Giappone, nel Gruppo C presenti Inghilterra, Fiji, Francia e Kenya, infine nel Gruppo D si affronteranno Australia, Scozia, Canada e Galles. Sabato dalle ore 9.15 la prima fase, domenica i tabelloni ad eliminazione diretta.





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ATGImages / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top