Boxe, Internazionale WBC Supermedi: Giovanni De Carolis vince il titolo ai punti, Dragan Lepei battuto senza discussioni a Cinecittà


Giovanni De Carolis, dopo cinque anni, torna a detenere il titolo internazionale dei pesi supermedi WBC. Il romano, nella maestosa cornice di Cinecittà, che per la prima volta ha aperto le sue porte al pugilato, ha superato Dragan Lepei ai punti, con decisione unanime dei tre giudici: i cartellini sono stati molto chiari, indicando i punteggi di 115-113, 115-111 e infine 115-112 in favore dell’ultimo italiano in grado di conquistare un titolo mondiale (quello WBA, nel 2016, sempre dei supermedi).

De Carolis non è mai stato in difficoltà significativa contro l’originario di Timisoara, ma italiano a tutti gli effetti (vive in Toscana), che pure sembrava avere delle possibilità dopo aver conquistato il titolo italiano lo scorso mese a Prato a spese di Alex Marongiu. Già nella seconda ripresa il romano ha infiammato Cinecittà, mandando al tappeto Lepei con un gancio sinistro dopo 1’10”. Il conteggio arriva fino a 8, poi l’incontro prosegue. Nella fase centrale del match De Carolis rallenta un pochino il ritmo dei colpi, lasciando qualche opportunità in più e la possibilità di sfogarsi al suo avversario. Quando si tratta di porre la parola fine all’incontro, però, l’esperto trentaquattrenne non concede sconti, infilando tre riprese, dalla nona all’undicesima, di chiara e forte superiorità. Per Lepei c’è solo la possibilità di tentare il tutto per tutto nell’ultimo round, ma non serve a nulla: Giovanni De Carolis è acclamato campione, prima ancora che dai giudici, dalla sua città, Roma. Per lui si tratta del successo numero 27, il quattordicesimo trovato al termine delle dodici riprese.





Lascia un commento

scroll to top