Show Player

Baseball, dai due Alex, Liddi e Maestri, ai più giovani: il punto sugli italiani all’estero

Alex Liddi I Credits: FIBS / K73 Oldmanagency


Mentre da questa parte dell’oceano la stagione di baseball, con l’arrivo dell’inverno, c’è qualche portacolori italiano che ha deciso di scendere sotto l’Equatore e continuare la propria attività agonistica. Dietro i nomi noti, ci sono diversi giovani che sono invece saliti agli onori delle cronache perché tenteranno la strada delle università americane.

Partiamo dagli uomini che hanno deciso di continuare la stagione nella parte meridionale del pianeta. Alex Liddi, senza dubbio il più noto di essi, sta giocando nella Liga Mexicana del Pacifico: per lui, che da anni gira tra le leghe minori americane e il Messico, quest’anno la maglia è quella dei Venados de Mazatlan. Le sue cifre in questa quarta stagione di lega invernale messicana (ne ha vissute anche due estive) parlano della sua seconda miglior annata, al momento, dopo quella del 2015. La sua media battuta è di .316, con 24 RBI e tre fuoricampo, ed è anche uno dei giocatori con più doppi dopo quasi due mesi di stagione. Ma c’è di più: ha messo a segno 47 strike-out, risultando il migliore in questa classifica.

Oltre a Liddi, all’estero c’è anche Alex Maestri, che si sta rivelando uno dei migliori pitchers dei Sydney Blue Sox, che fanno parte dell’Australian Baseball League, e precisamente della North East Division. dove in tre partite s’è già fatto notare per un paio di fuoricampo e, in buona sostanza, per buone statistiche generali. Curiosamente, in squadra con lui c’è anche Gift Ngoepe, diventato l’anno scorso il primo giocatore nato e cresciuto in Africa a fare il proprio esordio in MLB.

Loading...
Loading...

Ci sono poi i nomi di Robel Garcia, che è stato invitato allo Spring Training di marzo con i Chicago Cubs (c’è in ballo un contratto di lega minore), e di Alberto Mineo, che è riuscito a rinnovare con i Toronto Blue Jays: anche in questo caso il contratto è di minor league. Resta, però, il fatto di far parte di una signora organizzazione, quella dell’unica squadra canadese della MLB, oltre al fatto che viene da una stagione molto importante, in cui è arrivato fino al triplo A, in cui ha vestito la maglia dei Buffalo Bisons, anche se in questa fattispecie l’opzione più realistica è la ripartenza dalla squadra di doppio A (cosa che, sia ben chiaro, non si butta via per nessuna ragione).

Ci sono poi un paio di ragazzi che hanno deciso di tentare l’avventura del college. Il primo è l’interno bollatese Daniel Xavier Monti che ha firmato per una borsa di studio all’Odessa College (Division I di NJCAA, dove J sta per Junior) ed affiancherà nella stagione 2019-2020 Giulio Monello: a loro potremmo tranquillamente aggiungere Carlotta Onofri estendendo al softball il raggio d’azione. Il secondo è Oscar Tucci, che ha scelto di andare a Clarendon, stesso ateneo nel quale Maurizio Andretta ha lanciato la scorsa stagione. Anche per lui il debutto è previsto nell’annata ventura. Entrambi i giocatori sono nati nel 2000.





CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASEBALL

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credits: FIBS / K73 Oldmanagency

Loading...
Loading...

Lascia un commento

scroll to top