Volley, qualificazioni Olimpiadi 2020: Italia contro Serbia e Olanda? Le possibili avversarie degli azzurri, in attesa del ranking…


Mancano meno di due anni alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e la corsa verso la rassegna a cinque cerchi sta per entrare nel vivo. Pochi giorni fa la FIVB ha ufficializzato i criteri di qualificazione ai Giochi: 12 posti a disposizione tra gli uomini e altrettanti tra le donne, previsti prima dei tornei mondiali e poi quelli continentali. A definire la composizione dei gironi della fase mondiale sarà il ranking della FIVB aggiornato al 1° gennaio 2019, cioè quello successivo ai Mondiali che si sono appena conclusi e che la FIVB deve ancora comunicare.

Non sappiamo ancora se le regole per la stesura della classifica internazionale saranno le medesime a cui siamo stati abituati in questi anni oppure se ci saranno delle modifiche, vedremo se verrà presa in considerazione la Nations League 2018 o se verrà ancora conservato il Grand Prix/World League 2017. Tanti punti interrogativi la cui risposta sarà decisiva per le varie Nazionali che attendono di scoprire quali saranno le avversarie nella corsa verso il Sol Levante.

Quali saranno le avversarie dell’Italia? Facciamo una mera ipotesi ipotizzando che non venga considerata la Nations League 2018 e che l’attribuzione degli altri punteggi (Olimpiadi 2016, Coppa del Mondo 2015, Mondiali 2018) rimanga intatta. Siamo nel mero campo del fantavolley, in attesa di un’ufficializzazione che speriamo arrivi presto (devono ancora comunicare le date dei tornei mondiali che si disputeranno nel 2019).

 

FEMMINILE:

Le azzurre, capaci di conquistare la medaglia d’argento ai Mondiali, dovrebbero essere ottave nel ranking ma ai “fini olimpici” sarebbero settime perché il Giappone non parteciperà alle qualificazioni in quanto già ammesso di diritto come Paese organizzatore. Allora le ragazze di Davide Mazzanti finirebbero nella Pool F insieme all’Olanda (sesta), un avversario assolutamente ostico (quarto nella rassegna iridata) e che nelle ultime stagioni è stato la nostra bestia nera ma che sicuramente potrebbe essere alla portata. Le altre due avversarie sarebbero la 18esima e la 19esima del ranking: sulla carta due tra Belgio, Bulgaria, Camerun, Croazia, Canada, Kazakhstan, Polonia cioè tutte abbondantemente alla portata.

 

MASCHILE:

Gli azzurri, quinti agli ultimi Mondiali, dovrebbero risalire in terza posizione e quindi incrociare la decima del ranking che dovrebbe essere la Serbia. Sulla carta dovremmo giocare in casa il torneo, un vantaggio importante da sfruttare per staccare il pass: volare alle Olimpiadi non sarà semplice per questa Nazionale che dovrà fare a meno di Osmany Juantorena e che sembra avere delle lacune importanti. E se davvero dovessimo trovarci di fronte gli slavi, che ci hanno rifilato un secco 3-0 ai Mondiali, sarebbe ancora tutto più complicato. Le altre due avversarie sarebbero la 15esima e la 22esima del ranking: Bulgaria, Cuba, Australia, Finlandia, Messico, Cina, Corea del Sud, Venezuela, Tunisia sono le papabili ma molto dipenderà da quanto risaliranno Olanda e Slovenia che erano assenti ai Mondiali di quattro anni fa e che invece questa volta si sono ben comportate.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top