Seguici su

Hockey Pista

Hockey su pista, Europei 2018: l’Italia centra la terza vittoria consecutiva con l’Olanda per 15-4! Triplette per Verona, Malagoli e Cocco

Pubblicato

il

Terza vittoria consecutiva per l’Italia agli Europei 2018 di hockey su pista di La Coruña (Spagna). Gli azzurri si sono sbarazzati della modesta Olanda col punteggio di 15-4, frutto di un secondo tempo in cui gli avversari hanno riconosciuto la sconfitta ed hanno sostanzialmente smesso di giocare con intensità in vista dei prossimi impegni. I ragazzi guidati dal ct Mariotti non sono scesi in campo col piglio giusto, per poi raddrizzare il tiro nella ripresa grazie ad un infallibile Alessandro Verona, autore dei tre gol di fila che hanno indirizzato definitivamente la partita. Domani ci sarà la sfida ostica con la Germania (sconfitta dagli iberici oggi), che sarà decisiva per assicurarsi quantomeno il secondo posto del girone ed un accoppiamento morbido ai quarti.

La partita parte su ritmi abbastanza blandi, con l’Olanda che si difende a difesa schierata e l’Italia che non riesce ad incidere con efficacia con le conclusioni dalla distanza. Dopo due minuti Giulio Cocco sblocca il risultato con una bella azione personale, illudendo tutti che il match possa tramutarsi in una passeggiata di salute, ma l’Olanda pareggia in modo inaspettato con Vives (lasciato colpevolmente libero di tirare) al 9′. Nei minuti successivi Malagoli e Ambrosio sprecano un rigore a testa e un paio di occasioni a tu per tu con Van Den Dungen, ci pensano prima Pagnini e poi Cocco a ristabilire le distanze con l’avversario. Il ct Mariotti è costretto a fermare il gioco per dare una scossa ad una squadra un po’ macchinosa ed imprecisa, la quale riesce comunque a segnare il 4-1 con un bellissimo tiro all’incrocio del nostro difensore goleador Davide Banini. Un primo tempo abbastanza deludente si chiude così con tre gol di margine su un avversario di gran lunga inferiore all’italia.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi, con un cartellino azzurro a Cocco che provoca il gol di Vives da tiro diretto dopo un minuto di gioco. Nel peggior momento della partita si risveglia Alessandro Verona, sino a quel momento oggetto misterioso, il quale chiude i conti con una tripletta incredibile che si consuma nell’arco di 47 secondi di gioco. Negli ultimi venti minuti la partita diventa una formalità, con l’Italia che prova a migliorare la differenza reti in ottica Spagna senza troppo impeto, e la squadra orange che riconosce la sconfitta e risparmia energie per gli scontri diretti con Inghilterra e Belgio. Trovano la gloria personale diversi azzurri tra cui Amato e Malagoli, il quale chiuderà con tre gol come Giulio Cocco ed Alessandro Verona, capocannoniere del torneo con 13 gol dopo tre giornate. L’Italia comunque commette un paio di errori di distrazione e permette all’Olanda di segnare anche con Migalhas e Cesar Vives. Il punteggio finale recita Italia 15, Olanda 4.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Foto: CERH – Cattini

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online