Roland Garros 2018: Francesca Schiavone lotta, fatali due tie-break. L’azzurra eliminata al primo turno dalla giovane Kuzmova

shutterstock_Olga-Besnard-1.jpg


Francesca Schiavone lotta ma due tie-break le sono fatali nel primo turno del Roland Garros 2018 contro la giovane slovacca Viktoria Kuzmova, n.84 del mondo. Un 7-6 7-6, in 1 ora e 42 minuti di partita, che lascia un po’ d’amarezza alla Leonessa, uscita di scena però a testa alta.

Nel primo set la lombarda è subito costretta ad inseguire: indietro di un break nel quarto game, in un turno al servizio negativo. Francesca, però, non demorde e con il suo tennis di talento e di tocco strappa il servizio alla rivale nel settimo gioco. Sfortunatamente la resa in battuta non è delle migliori e la Kuzmova si riporta nuovamente in vantaggio, con la possibilità di fare proprio la prima frazione sul suo servizio. Lo “scambio di regali” però continua e la Schiavone ne approfitta con grande esperienza, protraendo il parziale al tie-break. Sfortunatamente, la slovacca fa la differenza in risposta, non dando scampo alla campionessa del Major nel 2010. Sul 2-7, la nostra portacolori deve cedere il set.

Nella seconda frazione, la 37enne nativa di Milano forza il ritmo, cercando di mettere in difficoltà la più inesperta rivale. L’azzurra si porta avanti 3-1 ma il fondamentale della battuta non sorregge il tennis dell’italiana, costretta a cedere il servizio nel quinto e settimo game, e dovendo inseguire ancora una volta. La storia si ripete e Francesca pareggia il conto sul 4-4, non sfruttando un set point nel dodicesimo gioco, prima del tie-break. Purtroppo, con lo stesso score del precedente parziale, la tennista nostrana deve alzare bandiera bianca e salutare l’amata terra francese precocemente.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Olga Besnard / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top