Motocross, GP Europa MXGP 2018: Jeffrey Herlings fa doppietta. Rimonta e batte Antonio Cairoli in gara-2


Jeffrey Herlings chiude con una doppietta il GP d’Europa della MXGP. L’olandese si è confermato anche in gara-2 battendo ancora una volta Antonio Cairoli. Anche in questo caso non mancano i rimpianti per il siciliano, che ha provato nuovamente a fare gara di testa, arrendendosi però alla rimonta furiosa del compagno di marca in KTM.

Herlings è partito infatti in maniera tutt’altro che positiva. L’holeshot è andato ancora a Cairoli, che ha quindi cominciato ad imprimere il suo ritmo ed è volato via, mentre l’olandese si è trovato al settimo posto. Da qui, però, è cominciata la sua rimonta: al termine del primo giro era già quarto, a 9″ da Cairoli, e gli sono bastate altre due tornate per portarsi in seconda posizione. Il distacco era superiore ai 10″: Herlings ha cominciato a martellare, giro dopo giro, riducendo progressivamente il gap, complice il ritmo di Cairoli che si è alzato.

La lotta si è quindi decisa a pochi secondi dalla fine, quando Herlings ha sverniciato il pilota italiano. Tony ha tentato la reazione, ma nel primo dei due giri supplementari è caduto male dopo un salto, con la moto che si è piantata, vedendo svanire le sue chance di vittoria. Altro secondo posto, quindi, dopo quello di gara-1: Herlings vince così il GP d’Europa ed allunga in classifica, dove ha sei punti di vantaggio su Cairoli.

Al terzo posto si è piazzato il francese Gautier Paulin (Husqvarna), che è riuscito ad approfittare di un errore a pochi giri dalla fine dell’olandese Glenn Coldenhoff (KTM), entrambi a oltre 1′ dai due di testa. Quinto il francese Romain Febvre (Yamaha), precedendo di poco il britannico Shaun Simpson (Yamaha). Al settimo posto il belga Clement Desalle (Kawasaki). Chiudono la top ten lo svizzero Jeremy Seewer (Yamaha), il britannico Max Ainstie (Husqvarna) e il belga Kevin Strijbos (KTM). Tim Gajser (Honda) ha terminato gara-2 al 13° posto. Indietro gli altri italiani: Alessandro Lupino (Kawasaki) 19°, Ivo Monticelli (Yamaha) 20° e Simone Zecchina (Yamaha) 25°.

La top ten di gara-2 del GP d’Europa della MXGP

1 84 Herlings, Jeffrey NED KNMV KTM 34:46.875 17 0:00.000 0:00.000 1:53.846 6 49
2 222 Cairoli, Antonio ITA FMI KTM 34:50.757 17 0:03.882 0:03.882 1:54.809 2 48.6
3 21 Paulin, Gautier FRA MCM Husqvarna 35:53.574 17 1:06.699 1:02.817 1:58.515 6 47
4 259 Coldenhoff, Glenn NED KNMV KTM 35:56.178 17 1:09.303 0:02.604 1:58.344 2 47.1
5 461 Febvre, Romain FRA FFM Yamaha 36:02.417 17 1:15.542 0:06.239 1:58.363 9 47.1
6 24 Simpson, Shaun GBR ACU Yamaha 36:04.718 17 1:17.843 0:02.301 1:59.139 2 46.8
7 25 Desalle, Clement BEL FMB Kawasaki 36:33.822 17 1:46.947 0:29.104 1:58.783 2 46.9
8 91 Seewer, Jeremy SUI FMS Yamaha 36:41.212 17 1:54.337 0:07.390 1:59.287 2 46.7
9 99 Anstie, Max GBR ACU Husqvarna 36:43.182 17 1:56.307 0:01.970 1:58.152 2 47.2
10 22 Strijbos, Kevin BEL FMB KTM 36:43.947 17 1:57.072 0:00.765 2:00.066 6 46.4

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOCROSS

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top