Volley, Mondiali 2018 – Svelate le possibili avversarie dell’Italia nella seconda fase. Tutti gli abbinamenti: rischio Brasile, USA, Russia e Francia!

italia-volley-giappone-grand-champions.jpg

Sono stati specificati i dettagli mancanti sulla formula dei Mondiali 2018 di volley maschile che si svolgeranno in Italia e in Bulgaria dal 9 al 30 settembre. Durante il sorteggio, che si è svolto a Firenze a fine novembre, non erano infatti stati svelati gli abbinamenti per la seconda fase a gironi. Diamo un’occhiata dunque a quello che sarà il cammino dell’Italia.

La nostra Nazionale è stata inserita nella Pool A con Argentina, Giappone, Belgio, Slovenia e Repubblica Dominicana. Gli azzurri giocheranno il match d’apertura contro i nipponici a Roma, poi si trasferiranno a Firenze per le altre quattro partite. Cosa succederà ai ragazzi di Chicco Blengini se dovessero passero il turno (diritto riservato alle migliori quattro squadre della classifica)? Queste le varie possibilità, ricordando che si portano dietro tutti i risultati ottenuti nella prima fase.

 

PRIMO POSTO o TERZO POSTO (nella Pool A) – L’Italia giocherà la seconda fase a Milano contro: la vincente della Pool A o la terza della Pool A (il nostro girone di partenza), la seconda della Pool B (sulla carta una tra Brasile e Francia ma attenzione alla possibilità Canada) e la quarta della Pool C (quasi sicuramente l’Australia che dovrebbe finire alle spalle di USA, Russia e Serbia).

SECONDO POSTO (nella Pool A) – L’Italia giocherà la seconda fase a Bologna contro: la vincitrice della Pool B (dunque una tra Brasile e Francia), la terza della Pool C (una tra USA, Russia e Serbia, visto che difficilmente l’Australia terrà testa) e la quarta dell’equilibrata Pool D (Cuba e Finlandia le più indiziate nel girone con Bulgaria, Polonia, Iran e Porto Rico).

QUARTO POSTO (nella Pool A) – Qui succederebbe qualcosa di clamoroso. L’Italia, che ospita il Mondiale, non giocherebbe più in casa! Gli azzurri dovrebbero trasferirsi a Sòfia (Bulgaria). Un’ipotesi assolutamente da evitare. Giocheremmo contro la prima della Pool C (dunque la migliore tra USA, Russia e Serbia), la seconda della Pool D (Bulgaria, Polonia e Iran dovrebbero contendersi il risultato) e la terza della pool B (sulla carta il Canada).

 




Soltanto le vincitrici dei quattro gironi della seconda fase, insieme alla migliore seconda classificata nei due gironi in Italia e alla migliore seconda classificata nei due gironi in Bulgaria, si qualificheranno alla terza fase, in programma a Torino dal 26 al 28 settembre.

 

FORMULA






Lascia un commento

scroll to top