Football americano, Europei 2018 rinviati a data da destinarsi. L’Italia pensa a tornei alternativi


Il 2018 doveva essere l’anno dei Campionati Europei di football americano e invece l’appuntamento è rinviato a data da destinarsi. Una notizia arrivata direttamente dalla Federazione Europea e dovuta alle vicende che stanno spaccando il mondo del football continentale da oramai due anni. Il Tribunale Arbitrale dello Sport aveva nel 2015 dichiarata decaduta la carica del presidente Tommy Wiking, invalidando le azioni portate a termine da allora fino ad oggi.

È stato questo il principale motivo della spaccatura all’interno della Federazione Europea, che aveva ridotto il campo delle partecipanti all’Europeo, che avrebbe dovuto disputarsi a Francoforte, a solo quattro squadre (Germania, Francia ed Austria, oltre agli azzurri). Tra queste anche l’Italia, al ritorno tra le grandi della manifestazione. Il Blue Team aveva preso parte alle qualificazioni, ma la Danimarca aveva rinunciato a disputare la sfida finale, lasciando via libera agli azzurri.

La FIDAF prende atto con enorme rammarico di questa decisione, ma intende sin da subito rassicurare i propri atleti e tecnici: le attività della Squadra Nazionale proseguiranno senza battute di arresto“. Queste le parole con cui ha commentato la vicenda il rappresentante delle squadre nazionali Marco Quercio. Il team italiano, guidato dall’head coach Davide Giuliano, ha avviato il suo progetto quattro anni fa e non intende fermarsi, deciso a ritornare nell’élite europea come negli anni ’90. Il 28 gennaio resta confermato l’Alps Bowl contro la Svizzera e la Federazione si sta già impegnando per organizzare un grande evento internazionale il prossimo luglio, a Castel Giorgio (TR). Ancora non si conosce il nome dell’avversaria ma l’intenzione è quella di affrontare un avversario di spessore.

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL FOOTBALL AMERICANO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: credits FIDAF

Lascia un commento

scroll to top