NBA 2017-2018: Cleveland torna al successo trascinata da LeBron James. Secondo k.o. di fila per Boston!

Cinque gli incontri disputati nella notte NBA. I Cleveland Cavaliers hanno ritrovato la vittoria battendo i Chicago Bulls per 115-112. Un trionfo sudato fino alla fine, contro una delle squadre più in forma del momento (i Bulls erano reduci da sette vittorie consecutive), ma ottenuto grazie al solito LeBron James, che ha chiuso il match con 34 punti. Kevin Love ne ha invece aggiunti 27: per Cleveland si tratta della 12esima vittoria consecutiva in casa. Chicago, dopo aver rimontato un -10 nel quarto periodo, ha avuto la chance del pareggio allo scadere con la tripla di Denzel Valentine (18 punti). Miglior realizzatore Lauri Markkanen con 25.

Se Cleveland ha ritrovato il sorriso, non è riuscita a fare altrettanto Boston, sconfitta per la seconda volta di fila. I Celtics, impegnati nel back-to-back, hanno perso per 102-93 contro i New York Knicks, con un Michael Beasley scatenato, autore di 28 dei suoi 32 punti totali nel secondo tempo, tenendo addirittura in panchina Kristaps Porzingis (1 solo punto realizzato con 0/11 dal campo in 23 minuti giocati). Boston, priva di Jaylen Brown (problemi al tallone d’Achille), si è quindi dovuta arrendere, tornando a perdere due partite di fila dopo le due sconfitte con cui aveva inaugurato la stagione. Non sono bastati i 32 punti di Kyrie Irving.

La sconfitta di Boston ha fatto avvicinare in classifica i Toronto Raptors, alla quinta vittoria consecutiva dopo aver battuto a domicilio i Philadelphia 76ers per 114-109. Un successo arrivato in rimonta, dopo il -22 del terzo periodo (76-54), grazie ad un super DeMar DeRozan, che ha infilato 45 punti con 6/9 da tre e 13/15 ai liberi. Kyle Lowry ha contribuito con 23 punti, confezionando l’11° successo nelle ultime 12. Altra sconfitta in rimonta per i 76ers, privi di Joel Embiid. Hanno perso anche i San Antonio Spurs, battuti sul campo degli Utah Jazz per 100-89. Gli ospiti, senza Green, Gasol e Ginobili, sono stati sempre sotto nel punteggio, provando più volte la rimonta ma non riuscendo mai ad operare il sorpasso definitivo. Protagonista Rodney Hood con 29 punti. Vittoria in volata dei Phoenix Suns, che hanno battuto i Memphis Grizzlies per 97-95 con la tripla dell’ex Troy Daniels a 17″ dallo scadere. Ben 27 punti per T.J. Warren, 23 per Tyreke Evans.

I risultati di giovedì 21 dicembre

Cleveland Cavaliers – Chicago Bulls 115-112
Philadelphia 76ers – Toronto Raptors 109-114
New York Knicks – Boston Celtics 102-93
Phoenix Suns – Memphis Grizzlies 97-95
Utah Jazz – San Antonio Spurs 100-89

LE CLASSIFICHE

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter NBA

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Unicaja Malaga-Olimpia Milano, Eurolega 2018: orario d’inizio e come vederla in tv e Diretta Streaming. Il programma completo

Sci alpino, Coppa del Mondo 2017-2018: Italia ancora a zero al maschile. I veterani steccano e mancano i giovani