Volley, SuperLega 2017-2018 – Sesta giornata: big match Modena-Civitanova, Perugia può scappare, Trento e Verona per rialzarsi

Volley-Modena-Piacenza-MuliereR-5.jpg

Ora si inizia a fare tremendamente sul serio. La sesta giornata della SuperLega 2017-2018 ci regalerà il primo crocevia della stagione: lo scontro diretto tra Modena e Civitanova, due delle grandi favorite per la conquista dello scudetto. Il massimo campionato italiano di volley maschile può emettere il primo verdetto: i Canarini sono in testa alla classifica con sei punti di vantaggio sulla Lube che però deve recuperare una partita, un risultato in favore degli emiliani muterebbe decisamente il prosieguo della stagione. Al PalaPanini, di fronte a 5000 spettatori, si preannuncia un vero e proprio spettacolo, una partita imperdibile, intensa, equilibrata, ricca di grandi duelli: l’eterna sfida tra Earvin Ngapeth e Osmany Juantorena, il testa a testa tra Giulio Sabbi e Tsvetan Sokolov, il confronto tra Bruninho e Christenson, ma anche Sander contro Urnaut, Holt faccia a faccia con Cester e Candellaro.

A poter sfruttare l’esito della super sfida potrebbe essere l’altra capolista Perugia che insegue la sesta vittoria consecutiva per 3-0: i Block Devils non dovrebbero avere particolari problemi contro Sora, ancora a secco di successo. Atanasijevic e Zaytsev dovrebbero avere la meglio su Petkovic e compagni. Un’occasione da sfruttare per gli uomini di Bernardi in vista dei prossimi big match. L’altro incontro di cartello è invece quello tra Trento e Verona, le due grandi deluse dell’avvio di campionato: entrambe hanno vinto soltanto due partite, sono in crisi nera e sperano di rialzarsi, ma soltanto una ci riuscirà. Scaligeri ancora senza Djruic e dunque costretti a puntare su Stern e Jaeschke, i dolomitici ritroveranno Kovacevic che potrebbe giocare titolare accanto a Lanza, Vettori torna in campo e deve dare risposte importanti.

La grande rivelazione Ravenna vuole confermarsi al Pala De André contro Padova. Le bordate di Buchegger, i muri di Diamantini, le schiacciate di Marechal e Poglajen contro gli indemoniati Randazzo e Nelli. Milano deve invece riprendere la propria corsa ma senza Sbertoli e Fanuli, nonostante la presenza di Abdel Aziz e Cebulj, non sarà facile fare la differenza sul campo di una scatenata Piacenza guidata da Fei e Parodi. Scontro diretto in ottica playoff tra Vibo Valentia e Latina, Monza deve assolutamente tornare al successo contro Castellana Grotte.

 

DOMENICA 5 NOVEMBRE:

18.00 Diatec Trentino vs Calzedonia Verona (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00 Wixo LPR Piacenza vs Revivre Milano (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00 Gi Group Monza vs BCC Castellana Grotte (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00 Tonno Callipo Vibo Valentia vs Taiwan Excellence Latina (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00 Bunge Ravenna vs Kioene Padova (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.00 Biosì Indexa Sora vs Sir Safety Conad Perugia (diretta streaming su Lega Volley Channel)

18.15 Azimut Modena vs Cucine Lube Civitanova (diretta tv su RaiSport)





 

(foto Roberto Muliere)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top