Tour of Alps 2018, il percorso e le tappe ai raggi X. Che salite micidiali! Un ricordo a Michele Scarponi

Scarponi-Cometto-Boschetti.jpg

Miglior antipasto prima del Giro d’Italia 2018 non ci poteva essere. Il Tour of Alps 2018, ex Giro del Trentino, si presenta sotto i migliori auspici per la 42esima edizione prevista dal 16 al 20 aprile 2018. Un evento importante dal punto di vista sportivo e di ritorno di immagine che gli organizzatori si aspettano, miglior anteprima anche per il Mondiale di Innsbruck 2018.

E’ su questa basi che vale la pena analizzare le caratteristiche del percorso, affascinante per i paesaggi unici ma duro per le gambe dei corridori che affronteranno salite decisamente impegnative. Parliamo di cinque giornate di gara con 13.000 metri di dislivello totali, distribuiti lungo 714,3 chilometri! Previsti 10 GPM, ivi compreso l’arrivo della seconda tappa all’Alpe di Pampeago, che ricorda alcune imprese del passato con Marco Pantani protagonista. Per concludere in bellezza, una cinque giorni che omaggerà Michele Scarponi che proprio su queste strade conquistò l’ultima vittoria della sua vita a pochi giorni dal tragico incidente

TAPPA 1: Arco-Folgaria di 134 km

Si partirà dunque da Arco, con una tappa impegnativa in direzione di Folgaria con due GPM lunghi: Valico di Andalo (1145m) e Serrada (1256m). L’ultimo di essi posto a 6 km dal traguardo dove si arriverà al termine di una breve discesa che difficilmente potrà fare selezione. E’ verosimile pensare che sarà l’ultima erta a frazionare il gruppo.

 

TAPPA 2: Lavarone-Fiemme Alpe di Pampeago di 145 km

Una frazione che avrà nella scalata del Passo Redebus e del’Alpe di Pampeago le due salite da affrontare con l’ultima assai impegnativa e dove, quasi certamente, i più forti in gruppo faranno la differenza, essendo anche l’arrivo della stage.

 

TAPPA 3: Ora-Merano di 138 km

Una stage inizialmente facile salvo impennarsi negli ultimi 40 km con le due salite di Mendola e Passo Palade posta a 26 km prima dell’autentica picchiata per giungere all’arrivo di Merano

 

TAPPA 4: Chiusa-Lienz di 134 km

Tappa in apparenza meno impegnativa che comunque con le due erte di Termeno e Bannberg (a 10 km dall’arrivo) non farà stare troppo tranquilli gli atleti in vista della stage successiva. Un percorso che potrebbe prestarsi alle fughe.

 

TAPPA 5: Rattenberg-Innsbruck di 161 km

La frazione più lunga di tutta la cinque giorni che si propone di dare un primo assaggio della rassegna iridata. Al km 110.8 si entrerà nel circuito mondiale con un primo passaggio ad Iglis prima di una veloce discesa verso Innsbruck dove si percorreranno due giri di parte del tracciato citato per un totale di 27.6 km. Dopo il terzo scollinamento a 12.3 km dal traguardo si scenderà sul percorso che sarà il finale del Mondiale 2018.

 





 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cometto-Boschetti

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top