Tennis, Qualificazioni Next Gen ATP Finals 2017: Gianluigi Quinzi conquista la wild card per il tabellone principale. Piegato in 5 set Filippo Baldi

profilo-twitter-Federtennis.jpg

Il torneo di qualificazione per le Next Gen Atp Finals di Milano ha un vincitore, il suo nome è Gianluigi Quinzi (n.294 ATP). ll 21enne marchigiano ha infatti superato in finale sul veloce dello Sporting Milano 3, rimontando due set di ritardo, Filippo Baldi (n.459 ATP), con il punteggio di 3-4(5) 3-4(6) 4-2 4-2 4-2, al termine di un match molto combattuto durato 2 ore e 7 minuti. Una partita giocata sulla tensione in cui l’importanza della posta in palio ha reso ogni scambio importante. Una vittoria di testa quella di Quinzi che quindi conquista la wild card per la rassegna che avrà inizio il 7 novembre e terminerà l’11.

Il primo set si sviluppa sul filo dell’equilibrio. Entrambi hanno un’ottima efficienza al servizio e l’epilogo al tie break è inevitabile. Il n.459 del mondo è lucido e non si lascia impressionare dalle accelerazioni del suo avversario ottenendo il set (7-5). Nel secondo parziale Quinzi prova ad alzare il livello del suo gioco, imprimendo maggiori accelerazioni sugli scambi, sorretto da buone percentuali alla battuta. Tuttavia anche il lombardo si conferma estremamente consistente nel fondamentale del servizio mettendo in mostra un repertorio di colpi di grande qualità. Si arriva al 2° tie-break dell’incontro e, supportato anche dal tifo del pubblico di casa, Baldi vola 4-0 subendo però poi una serie negativa di 6 punti e dovendo annullare due set-point. Non trema il buon Filippo, riuscendo a ribaltare ancora una volta la situazione (8-6) ed andando avanti di due set.

All’inizio della terza frazione finalmente Quinzi breaka il rivale e grazie ad una grande solidità al servizio conserva il vantaggio prezioso fino al termine del parziale, vinto 4-2. Il quarto set ha il medesimo andamento con il giocatore di Porto San Giorgio bravissimo a concretizzare l’occasione sulla battuta di Baldi, creando quel gap decisivo mantenuto fino al termine del set (4-2). Si va dunque al quinto e decisivo parziale. La tensione è palpabile ed è il marchigiano a gestirla meglio siglando il break grazie al “killer point”. Una rimonta completata dunque con successo dal 21enne al cospetto di un bravissimo Baldi.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter Federtennis

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top