Scherma, Mondiali paralimpici Roma 2017. Incredibile Alessio Sarri: sale ancora sul podio ed è campione del mondo nella sciabola!

23275394_10157256103578018_8521254362198657086_o.jpg

Una vera impresa quella realizzata da Alessio Sarri ai Mondiali paralimpici di scherma di Roma. L’azzurro, dopo aver centrato l’argento nella spada categoria B, torna in pedana nella sua arma, la sciabola e conquista uno straordinario titolo iridato.

Sarri apre subito bene il torneo, con la netta vittoria per 15-2 con il polacco Zbigniew Wyganowski e prosegue poi con il successo su un altro atleta polacco, Grzegorz Pluta per 15-7. L’atleta delle Fiamme Oro è approdato così in semifinale dove è riuscito a primeggiare in un assalto equilibrato con il russo Alexander Kurzin, con il punteggio di 15-10. La lotta per il titolo è ancora con un russo, Albert Kamalov, che apre bene l’assalto e si porta sul 3-0. Qui arriva però la reazione di orgoglio di Sarri, che mette sei stoccate consecutive e ribalta il punteggio sul 6-3. Da qui in poi l’azzurro gestirà alla perfezione l’assalto, trovando il successo per 15-12 e conquistando la medaglia d’oro. Sarri si conferma così ai vertici mondiali e torna sul tetto del mondo dopo il titolo conquistato a Budapest nel 2013.

Per quanto riguarda gli altri azzurri in gara, si è fermato agli ottavi il cammino di Marco Cima, sconfitto per 15-14 dal francese Yannick Ifebe, mentre Gianmarco Paolucci è stato eliminato ai gironi.

Nella spada maschile categoria A l’Italia sfiora il podio con Emanuele Lambertini, che è uscito ai quarti di finale. L’azzurro aveva vinto il derby itliano agli ottavi con Edoardo Giordan per 15-13. Lambertini si gioca quindi il podio con il russo Yusupov, ma viene sconfitto per 15-13 e deve dire addio ai sogni di una medaglia. Yusupov in precedenza aveva battuto agli ottavi anche Matteo Betti per 15-9 e nello stesso turno è uscito anche Matteo Dei Rossi, eliminato dal polacco Dariusz Pender per 15-10.

Azzurri che si fermano ai piedi del podio anche nella sciabola femminile categoria A, dove Loredana Trigilia è stata sconfitta ai quarti dalla georgiana Nino Tibiashivili per 15-10. Andreea Mogos è stata invece superata di misura agli ottavi dalla russa Evgeniya Sycheva (15-14). Sofia Brunati e Liliana Tolu sono uscite al termine della fase a gironi.

Infine, nella spada femminile categoria B, Alessia Biagini e Rossana Pasquino si fermano agli ottavi, sconfitte rispettivamente dalla russa Ludmilla Vasileva per 15-10 e dalla bielorussa Kristina Fiaklistava per 15-6, mentre Matilde Spreafico è uscita nella fase preliminare.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top