Pattinaggio di figura, NHK Trophy 2017: Cappellini-Lanotte chiudono in terza posizione. Virtue-Moir si qualificano per la finale

Cappellini-Lanotte-3-Pier-Colombo.jpg

Si spengono i riflettori al Municipal Central Gymnasium di Osaka, dove da poco si è concluso il programma libero della danza sul ghiaccio del NHK Trophy, quarta tappa del Grand Prix di pattinaggio di figura.

Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno presentato al mondo la loro nuova free dance sulle musiche de “La vita è bella” di Nicola Piovani, pattinando un programma stilisticamente più classico rispetto alla short dance ed emozionando gli spettatori presenti realizzando elementi di buon livello, in particolar modo nel caso dei sollevamenti e nella serie di twizzles. La coppia italiana ha confermato così la terza posizione ottenuta nella giornata di ieri chiudendo il segmento con 110.69 (56.19 nel tecnico e 54.50 nelle componenti del programma) e 186.56 punti totali, migliorando la prestazione dell’Ice Star Arena di Minsk, dove  gli azzurri avevano totalizzato 183.49. La seconda posizione è stata conquistata dalla coppia americana formata da Madison Hubbel e Zachary Donohue, protagonisti di un programma già rodato e sicuro chiuso con 112.04 (57.64, 54.40) per un totale di 188.35; in prima posizione, come da pronostico, si sono piazzati i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir, autori di un programma superbo in cui hanno ottenuto per la maggior parte 3 sul GOE (grado di esecuzione) nei singoli elementi e totalizzando il loro record personale nel segmento: 117.72 (59.86,57.86) per un punteggio totale di 198.64. I canadesi hanno così staccato il loro biglietto per la finale di Nagoya prevista nel mese di Dicembre

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top