Ciclocross, Coppa del Mondo 2017-2018: Van Der Poel per stupire ancora a Bogense, curiosità per Alice Arzuffi

Gioele-Bertolini-Ciclocross-Pier-Colombo2.jpg

Tutto pronto a Bogense, in Danimarca, per la quarta tappa della Coppa del Mondo di ciclocross 2017-2018. Il percorso, di circa 3 chilometri, si svilupperà in gran parte su sterrato, mentre la fase iniziale e finale saranno su asfalto nella zona del vecchio porto, di fatto in centro alla città. Nella fase centrale, oltre a diversi ostacoli artificiali, anche una salita molto ripida che porterà gli atleti verso la chiesa nel parco in cui si svolge gran parte della manifestazione. Da non sottovalutare il meteo, considerando la latitudine: le temperature potrebbero essere di poco superiori agli zero gradi e il tracciato molto pesante a causa della pioggia.

L’uomo più atteso del momento, neanche a dirlo, è l’olandese Mathieu Van Der Poel. Un autentico predestinato della disciplina che in questa prima fase di stagione sta dominando in lungo e in largo e ha vinto le prime tre prove, mettendo di fatto in tasca la classifica finale di Coppa. Attendiamo in miglioramento il belga Wout Van Aert, campione del mondo in carica, che potrebbe aver focalizzato la preparazione proprio sulla prova iridata che si svolgerà sul finire della stagione: dopo un inizio disastroso (provocato, forse, anche da una stagione su strada piuttosto intensa) ora sembra stia ritrovando il giusto colpo di pedale. Può inserirsi anche Lars Van Der Haar, connazionale di Van Der Poel secondo nell’ultima gara di Coppa che si è disputata e molto solido, in genere, in queste prove. Per l’Italia impegnati il giovane Gioele Bertolini, Nicolas e Lorenzo Samparisi. Soprattutto Bertolini deve puntare a maturare esperienza in questa categoria in ottica futura.

Situazione apertissima, invece, in campo femminile. Al momento la classifica è guidata dalla belga Sanne Cant, seguita dall’olandese Sophie De Boer, che per ora ha fatto della costanza di rendimento il suo punto forte. Da valutare la statunitense Kaitlin Keough, che dopo l’exploit delle gare di casa sembra leggermente in calo, mentre Maud Kaptheijns si è palesata al mondo con una vittoria a Koksijde, tra le tappe classiche del circuito di Coppa del Mondo. Dovrebbe tornare a gareggiare la ceca Katherina Nash, assente nell’ultimo appuntamento. proprio nella gara femminile, l’Italia si giocherà le sue carte più importanti con Alice Maria Arzuffi ed Eva Lechner. La prima viene da una serie di risultati incoraggianti ottenuti agli Europei e in altre competizioni internazionali, in cui si è giocata i piazzamenti di vertice con le atlete più forti del mondo, mentre la seconda è alla ricerca del guizzo per entrare tra le migliori 10 con stabilità.

Prima di queste due gare il programma prevede anche la gara Junior maschile e Under 23 maschile con Jakob Dorigoni.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top