Ciclismo, Nicolas Portal: “Otto corridori per squadra ridurranno lo spettacolo”

Chris-Froome-Froome-Foto-©-UnipublicPhotogomez-Sport.jpg

Tiene banco nel circuito World Tour di ciclismo la probabile rivoluzione che andrebbe a ridurre il numero di corridori nelle grandi corse a tappe come Tour de France e Giro d’Italia. In tanti stanno intervenendo a riguardo, chi a favore, chi contro.

Di oggi sono le parole di Nicolas Portal, direttore sportivo del Team Sky, a CyclingWeekly“Penso che con otto corridori si ridurrà lo spettacolo. Molti corridori saranno più stanchi e di conseguenza si correrà in maniera più conservativa avendo meno carte da giocare. Con un corridore in meno si attaccherà di meno e si controllerà di più. Si dovrà esser ancora più sicuri delle proprie carte e tutti i corridori devono essere impegnati nell’attacco”.

“Le tappe brevi sono frazioni in cui si va a tutta tutto il giorno. Anche una tappa di pianura con un chilometraggio breve è difficile da controllare e non penso si arrivi alla fine con uno sprint di gruppo. Le squadre dei velocisti vorrebbero controllare le cose in quel caso, ma non penso siano in grado di farlo”.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: © Unipublic/Photogomez Sport

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top