Basket, NBA 2017-2018: LeBron James fenomenale e Cleveland torna a vincere. Settima di fila per Boston. Ancora ko Belinelli

basket-lebron-james-fb-lebron.jpg

Sono dodici le partite di una notte NBA che ha un solo grande protagonista: LeBron James. Dopo quattro sconfitte di fila Cleveland torna alla vittoria e lo fa grazie ad una prestazione straordinaria del “Re”, che mette a referto 57 punti, 11 rimbalzi e 7 assist. I Cavs si impongono 130-122 contro i Washington Wizards, a cui non sono bastati i 36 punti di Bradley Beal.
LeBron non solo ha riportato al successo Cleveland, ma ha stabilito anche un nuovo record, diventando il più giovane giocatore della storia NBA a raggiungere quota 29mila punti in carriera.

Restando sempre nella Easter Conference non si fermano più i Boston Celtics, arrivati alla settima vittoria consecutiva in questo inizio di stagione. I 25 punti di Kyrie Irving sono decisivi per espugnare 101-94 il campo degli Oklahoma City Thunder, che hanno un Paul George da 25 punti e 10 rimbalzi ed un Russell Westbrook da 19 punti ed 11 assist.

Altra striscia positiva è quella da una sempre più convincente Philadelphia. I 76ers sono alla quarta vittoria di fila dopo aver sconfitto 121-110 gli Indiana Pacers, grazie soprattutto alla seconda tripla doppia della carriera per Ben Simmons, che chiude con 14 punti, 11 assist e 11 rimbalzi. Oltre alla straordinaria prestazione della prima scelta del Draft 2016, ci sono anche i 31 punti di JJ Reddick.

Continuando nel viaggio ad est, bella vittoria di Detroit contro Milwaukee (105-96, Drummond 24 punti e 15 rimbalzi), con i Pistons che salgono al secondo posto nella classifica di conference. Vittoria anche per i Toronto Raptors, che superano 109-100 gli Utah Jazz con 37 punti di DeMar DeRozan.
In una serata da grandi prestazioni non poteva mancare quella di Kristaps Porzingis: il lettone con 37 punti in 31 minuti di impiego porta al successo i New York Knicks contro i Phoenix Suns (120-107). Vittoria anche per i Chicago Bulls, che fermano i sorprendenti Orlando Magic di inizio anno, dominando 105-83 con 19 punti di Justin Holiday.

Torna il sereno in casa San Antonio con gli Spurs che battono 108-101 gli Charlotte Hornets e chiudono la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive. Protagonista a sorpresa dalla panchina Bryn Forbes, che mette a referto 22 punti in 22 minuti.
Vince anche Houston, che si conferma seconda forza della Western Conference dietro ai Clippers. Per i Rockets una comoda vittoria 119-104 contro gli Atlanta Hawks (ottavo ko consecutivo) di Marco Belinelli. Brutta partita per l’azzurro, che non segna dal campo e chiude con solo 2 rimbalzi e un assist in 17 minuti di gioco. Houston, invece, è trascinata dai 29 punti e 11 assist di James Harden.

Le doppie doppie di Brook Lopez (34 punti e 10 rimbalzi), Kyle Kuzma (21 punti e 13 rimbalzi) e Brandon Ingram (18 punti e 10 rimbalzi) sono decisive per i Los Angeles Lakers nel successo 124-112 sui Brooklyn Nets.
Serata da grandi numeri anche per Anthony Davis (30 punti e 13 rimbalzi) e DeMarcus Cousins (20 punti e 22 rimbalzi), che trascinano New Orleans alla vittoria sui Dallas Mavericks per 99-94. Chiude il programma la vittoria 95-94 dei Denver Nuggets sui Miami Heat con 27 punti di Paul Milsap.

Questo il riepilogo dei risultati

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 105-96
Orlando Magic – Chicago Bulls 83-105
Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 121-110
Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 122-130
Atlanta Hawks – Houston Rockets 104-119
New York Knicks – Phoenix Suns 120-107
Dallas Mavericks – New Orleans Pelicans 94-99
San Antonio Spurs – Charlotte Hornets 108-101
Denver Nuggets – Miami Heat 95-94
Utah Jazz – Toronto Raptors 100-109
Oklahoma City Thunder – Boston Celtics 94-101
Los Angeles Lakers – Brooklyn Nets 124-112





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top