Basket, NBA 2017-2018: LeBron James fenomenale e Cleveland torna a vincere. Settima di fila per Boston. Ancora ko Belinelli

basket-lebron-james-fb-lebron.jpg

Sono dodici le partite di una notte NBA che ha un solo grande protagonista: LeBron James. Dopo quattro sconfitte di fila Cleveland torna alla vittoria e lo fa grazie ad una prestazione straordinaria del “Re”, che mette a referto 57 punti, 11 rimbalzi e 7 assist. I Cavs si impongono 130-122 contro i Washington Wizards, a cui non sono bastati i 36 punti di Bradley Beal.
LeBron non solo ha riportato al successo Cleveland, ma ha stabilito anche un nuovo record, diventando il più giovane giocatore della storia NBA a raggiungere quota 29mila punti in carriera.

Restando sempre nella Easter Conference non si fermano più i Boston Celtics, arrivati alla settima vittoria consecutiva in questo inizio di stagione. I 25 punti di Kyrie Irving sono decisivi per espugnare 101-94 il campo degli Oklahoma City Thunder, che hanno un Paul George da 25 punti e 10 rimbalzi ed un Russell Westbrook da 19 punti ed 11 assist.

Altra striscia positiva è quella da una sempre più convincente Philadelphia. I 76ers sono alla quarta vittoria di fila dopo aver sconfitto 121-110 gli Indiana Pacers, grazie soprattutto alla seconda tripla doppia della carriera per Ben Simmons, che chiude con 14 punti, 11 assist e 11 rimbalzi. Oltre alla straordinaria prestazione della prima scelta del Draft 2016, ci sono anche i 31 punti di JJ Reddick.

Continuando nel viaggio ad est, bella vittoria di Detroit contro Milwaukee (105-96, Drummond 24 punti e 15 rimbalzi), con i Pistons che salgono al secondo posto nella classifica di conference. Vittoria anche per i Toronto Raptors, che superano 109-100 gli Utah Jazz con 37 punti di DeMar DeRozan.
In una serata da grandi prestazioni non poteva mancare quella di Kristaps Porzingis: il lettone con 37 punti in 31 minuti di impiego porta al successo i New York Knicks contro i Phoenix Suns (120-107). Vittoria anche per i Chicago Bulls, che fermano i sorprendenti Orlando Magic di inizio anno, dominando 105-83 con 19 punti di Justin Holiday.

Torna il sereno in casa San Antonio con gli Spurs che battono 108-101 gli Charlotte Hornets e chiudono la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive. Protagonista a sorpresa dalla panchina Bryn Forbes, che mette a referto 22 punti in 22 minuti.
Vince anche Houston, che si conferma seconda forza della Western Conference dietro ai Clippers. Per i Rockets una comoda vittoria 119-104 contro gli Atlanta Hawks (ottavo ko consecutivo) di Marco Belinelli. Brutta partita per l’azzurro, che non segna dal campo e chiude con solo 2 rimbalzi e un assist in 17 minuti di gioco. Houston, invece, è trascinata dai 29 punti e 11 assist di James Harden.

Le doppie doppie di Brook Lopez (34 punti e 10 rimbalzi), Kyle Kuzma (21 punti e 13 rimbalzi) e Brandon Ingram (18 punti e 10 rimbalzi) sono decisive per i Los Angeles Lakers nel successo 124-112 sui Brooklyn Nets.
Serata da grandi numeri anche per Anthony Davis (30 punti e 13 rimbalzi) e DeMarcus Cousins (20 punti e 22 rimbalzi), che trascinano New Orleans alla vittoria sui Dallas Mavericks per 99-94. Chiude il programma la vittoria 95-94 dei Denver Nuggets sui Miami Heat con 27 punti di Paul Milsap.

Questo il riepilogo dei risultati

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 105-96
Orlando Magic – Chicago Bulls 83-105
Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 121-110
Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 122-130
Atlanta Hawks – Houston Rockets 104-119
New York Knicks – Phoenix Suns 120-107
Dallas Mavericks – New Orleans Pelicans 94-99
San Antonio Spurs – Charlotte Hornets 108-101
Denver Nuggets – Miami Heat 95-94
Utah Jazz – Toronto Raptors 100-109
Oklahoma City Thunder – Boston Celtics 94-101
Los Angeles Lakers – Brooklyn Nets 124-112





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top