Basket, NBA 2017-2018: Irving guida la rimonta e salva la striscia di Boston. Vince Cleveland. Altra sconfitta per Atlanta e Marco Belinelli

Irving-Boston-Basket-Twitter-NBA.jpg

Ben undici gli incontri disputati nella notte NBA, con risultati a sorpresa, vittorie in rimonta e notevoli prestazioni individuali.

Boston minaccia di non fermarsi più. I Celtics hanno raggiunto la 16esima vittoria consecutiva uscendo vincitori dal parquet di Dallas per 110-102. Un successo meno agevole del previsto. Boston, dopo un buon avvio (34-22), si è trovata sotto, arrivando ad inseguire di 13 lunghezze con 7′ da giocare (74-87). A caricarsi la squadra sulle spalle ci ha pensato Kyrie Irving, firmando prima il 96-96 che ha mandato la contesa all’overtime, poi segnando 10 dei suoi 47 punti totali nel supplementare. Una vittoria che tiene Boston in vetta alla Lega (16-2) e Dallas sul fondo (3-15). Ai Mavs non sono bastati 31 punti di Harrison Barnes, che sulla sirena dei regolamentari ha avuto il jumper della vittoria.

Vittoria molto più netta, invece, per i Cleveland Cavaliers, che hanno battuto a domicilio i Detroit Pistons per 116-88. Una partita mai in discussione, indirizzata da LeBron James e compagni sin dalla palla a due, chiudendo uno scintillante primo tempo sul 73-46 (11/17 da tre, 16/33 a fine gara). Un successo nel segno ovviamente del Prescelto, autore di 18 punti (con 8 assist), 16 dei quali nel solo primo quarto; doppia doppia per Kevin Love (16 e 11 rimbalzi). Per Cleveland (10-7) è la quinta vittoria consecutiva, che le permette di avvicinare proprio Detroit al terzo posto della Eastern Conference. Fanalino di coda ad Est sono sempre gli Atlanta Hawks di Marco Belinelli, sconfitti da San Antonio per 96-85. Artefice della vittoria in casa Spurs è stato come al solito LaMarcus Aldridge, che ha chiuso con 22 punti e 11 rimbalzi (12 e 6 nel quarto periodo), coadiuvato dall’ottimo Kyle Anderson (13 punti e 10 assist). Per Manu Ginobili 16 punti uscendo dalla panchina. Belinelli ha giocato per 30 minuti segnando 11 punti con 4/13 al tiro (1/6 da tre).

La tripla doppia di Russell Westbrook (22 punti, 16 rimbalzi e 12 assist) non è stata sufficiente ad Oklahoma City, sconfitta in trasferta dai New Orleans Pelicans per 117-104. La squadra di casa si è stretta attorno ad Anthony Davis, in doppia doppia con 36 punti e 15 rimbalzi, soprattutto dopo l’espulsione di DeMarcus Cousins sul finire del terzo quarto per un flagrant su Westbrook. Il parziale di 11-3 nel finale ha messo KO i Thunder, nonostante 26 punti di Paul George e 19 di Carmelo Anthony. Nona sconfitta di fila per i Los Angeles Clippers, battuti dai New York Knicks per 107-85 (non accadeva da 5 anni). Un successo netto, in cui ha brillato la stella di Kristaps Porzingis, vincitore con 25 punti della sfida contro Blake Griffin (21).

I 23 punti di Giannis Antetokounmpo non sono bastati a Milwaukee, sconfitta in casa per 99-88 dai Washington Wizards, con gli ospiti che hanno confezionato il successo nel quarto periodo grazie ai 23 punti di Bradley Beal. Quinto KO di fila per gli Orlando Magic, battuti dagli Indiana Pacers per 105-97 al termine di un incontro in bilico fino alla fine ma risolto dal duo Victor Oladipo (29 punti e 9 rimbalzi) – Bojan Bogdanovic (26 punti, 24 nel secondo tempo. con 5/6 da tre). Rimangono in piena zona playoff ad Est i Philadelphia 76ers, che hanno avuto pochi problemi a battere gli Utah Jazz (107-86), mandando in doppia doppia sia Ben Simmons (27 punti e 10 rimbalzi), che Joel Embiid (15 e 11).

Brutto stop per i Minnesota Timberwolves, sconfitti sul parquet degli Charlotte Hornets per 118-102 in una partita vissuta tutta sul duello sotto canestro tra Dwight Howard (25 punti e 20 rimbalzi) e Karl-Anthony Towns (18 e 12). Seconda vittoria di fila per Portland, che ha espugnato Memphis (quinta sconfitta consecutiva) per 100-92 grazie ai 24 punti di C.J. McCollum e la doppia doppia di Noah Vonleh (11 e 18 rimbalzi). Infine, gran secondo tempo dei Denver Nuggets, vincitori per 114-98 in casa dei Sacramento Kings con 25 punti di Will Barton e la doppia doppia da 16 e 14 rimbalzi per Nikola Jokic.

 

I risultati di lunedì 20 novembre

Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 88-116
Orlando Magic – Indiana Pacers 97-105
Philadelphia 76ers – Utah Jazz 107-86
Charlotte Hornets – Minnesota Timberwolves 118-102
New York Knicks – Los Angeles Clippers 107-85
New Orleans Pelicans – Oklahoma City Thunder 114-107
Milwaukee Bucks – Washington Wizards 88-99
Memphis Grizzlies – Portland Trail Blazers 92-100
Dallas Mavericks – Boston Celtics 102-110 (OT)
San Antonio Spurs – Atlanta Hawks 96-85
Sacramento Kings – Denver Nuggets 98-114

LE CLASSIFICHE

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter NBA

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top