Basket femminile, il sostegno dell’Italia a Giulia: 15enne di colore aggredita su un bus! Basta al razzismo

pallone-basket.jpg

Gravissimo episodio di razzismo avvenuto questa mattina a Torino. Giulia, una ragazzina di 15 anni, è stata aggredita e presa a calci su un autobus perché di colore. È quanto riportato da La Stampa: la giovane si stava recando a scuola come ogni mattina ma appena salita sul mezzo è stata colpita da un uomo di circa sessant’anni con un calcio al ginocchio sinistro e poi ripetutamente insultata con gravi offese razziste.

Giulia, di padre africano e madre italiana, si è comunque recata a scuola ed ha deciso di denunciare l’accaduto, sostenuta anche dal presidente della società di basket per cui gioca nella città torinese. Il sindaco di Torino Chiara Appendino ha già espresso la sua solidarietà nei confronti della giovane così come il CT della nazionale femminile Marco Crespi al termine della partita vinta dall’Italia contro la Macedonia.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top