Basket, Champions League 2017-2018: giornata difficile per le quattro squadre italiane

brindisi-avellino0038-e1510079244102.jpg

La stagione regolare della Champions League di basket 2017-2018 sta ormai arrivando al giro di boa: tra domani e mercoledì si svolgeranno le partite valide per la sesta giornata, in cui come di consueto saranno impegnate quattro squadre italiane. Andiamo a scoprire i loro impegni.

La prima delle quattro squadre a scendere in campo, domani, sarà la SikeliArchivi Capo D’Orlando, già alle 18.30. Dopo cinque sconfitte nelle prime cinque gare, l’Orlandina cercherà punti importanti in casa del Ventspils, squadra lettone che fino a questo momento ha ottenuto tre vittorie e si presenterà alla partita per provare a migliorare la sua posizione di classifica nel gruppo B, di cui fanno parte entrambe le formazioni. Capo D’Orlando, fino ad ora, ha faticato molto ed oltre a essere l’unica squadra ancora a secco di vittorie è anche quella con la peggior differenza tra canestri fatti e subiti, che ammonta a -93, specialmente a causa di un attacco che fino ad ora ha prodotto poco, superando una sola volta quota 60 punti. Il Ventspils, tra le sue fila, punta in particolar modo su Hamilton e Skele, due giocatori completi in grado di fare punti in situazioni diverse e giocare anche per la squadra.

Già alle 18.30 palla a due anche per la Sidigas Avellino, in casa dei greci dell’Aris Salonicco. Partita fondamentale, che di fatto rappresenta uno scontro diretto in classifica tra gli irpini che hanno 8 punti e i greci che si attestano con 7 e una vittoria in meno. In caso di sconfitta, la Scandone verrebbe raggiunta dagli avversari, mentre vincendo quantomeno difenderebbe il terzo posto in solitaria nel girone alle spalle di Nanterre e Besiktas, entrambe a 9 punti. L’Aris, però, viene da due sconfitte consecutive contro il Bonn, inattesa, e il Besiktas, eccessiva nel punteggio rispetto alle attese: il sintomo di un momento di forma non eccelso? In questo caso, Avellino potrebbe incrementare il suo vantaggio in classifica. Athinaiou, per i greci, potrebbe essere l’ago della bilancia date le sue doti realizzative soprattutto nelle partite più importanti.

L’ultima italiana impegnata domani sarà l’Umana Reyer Venezia, campione d’Italia in carica. Per la squadra veneta, scontro fondamentale con il medi Bayreuth: attualmente la Reyer è al comando in classifica con un solo punto di vantaggio su un gruppetto formato da 4 squadre e perdendo sarebbe risucchiata dagli inseguitori. In caso di vittoria, invece manterrebbe la leadership e staccherebbe il Bayreuth, che fa proprio parte del quartetto alle sue spalle. Dopo un inizio forte, la squadra tedesca ha perso le ultime due partite: entrambe contro squadre che al momento sono pari con lei in campionato, mentre le prime tre sfide erano state più agevole. Nonostante questo, Venezia non può prendere l’impegno sottogamba ma si presenterà al Taliercio alle 20.30 con la consapevolezza di valere i due punti contro questo avversario, che potrebbe essere più abbordabile di quanto dice la classifica.

Passiamo alla serata di mercoledì e all’impegno del Banco di Sardegna Sassari, che proverà a fare punti contro l’Hunet Holon davanti al pubblico di casa. Anche questo rappresenta uno scontro diretto, ma sfortunatamente per le ultime posizioni del gruppo D, che al momento vede entrambe le formazioni a quota 6 punti con una sola vittoria all’attivo. Nonostante questo, entrambe possono migliorare la situazione e ambire quantomeno ad un piazzamento tra le migliori 6 che garantirebbe quantomeno l’accesso alla seconda fase dell’Europe Cup. Entrambe le squadre, comunque, hanno dimostrato di avere un buon attacco che può superare gli 80 punti e il loro +/- non è eccessivamente negativo, a riprova di un girone molto equilibrato. La partita si svolgerà al Palaserradimigni alle 20.30, dove la squadra israeliana proverà a strappare il successo esterno grazie anche alle prestazioni di Holloway e Alexander, i suoi giocatori migliori.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BASKET

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top