Andrea Pirlo e l’addio definitivo. Ultima partita in MLS, passerella assordante a New York. Il Maestro si è ritirato

pagina-facebook-Andrea-Pirlo.jpg

Andrea Pirlo ha chiuso ufficialmente la sua gloriosa carriera. Dopo averci illuminato per tre lustri con la sua classe proverbiale, il Maestro ha appeso definitivamente le scarpette al chiodo. Il 38enne aveva già comunicato le proprie intenzioni qualche mese fa, ma nella notte italiana ha calcato il campo per l’ultima volta. Patrick Viera lo ha inserito al 90′ proprio per fargli gustare l’ultima passerella in uno stadio, a pochi minuti dal termine del match tra New York City e Columbus Crew che ha sancito l’eliminazione della squadra della Grande Mela dai playoff della MLS (era il ritorno della semifinale della Eastern Conference).

I 23mila dello Yankee Stadium hanno riservato un caloroso applauso e la standing ovation a uno dei più grandi calciatori italiani dell’era contemporanea. L’ultima stagione è stata particolarmente sofferta per Pirlo che ha avuto problemi con la cartilagine di un ginocchio, ha giocato molto poco e ha giustamente deciso di optare per il ritiro. Nel suo palmares brilla naturalmente il Mondiale vinto con l’Italia nel 2006 ma il bresciano ha vinto anche il bronzo alle Olimpiadi di Atene 2004 e ha fatto la storia di Milan e Juventus: 2 scudetti con i rossoneri con cui ha anche conquistato due Champions League e un Mondiale per club, 4 tricolori con i bianconeri lasciati nel 2015 prima dell’avventura americana. Ora il ritorno in Itali dove deciderà quale sarà il suo futuro.

 





(foto pagina Facebook Andrea Pirlo)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top