Surf, World League 2017: Nikki Van Dijk alla prima vittoria in carriera. Fioravanti fuori agli ottavi

Nikki-Van-Dijk-AUS-8718-Cascais17Masurel_n.jpg

Nikki Van Dijk festeggia la prima vittoria in carriera


Si è conclusa la terz’ultima tappa della World Surf League femminile 2017 con la vittoria dell’australiana Nikki Van Dijk al Cascais Women Pro in Portogallo.

Per Van Dijk si è trattato di un grande giorno di finali, visto che dopo aver conquistato la prima finale in carriera in un evento del Championship Tour alla spese della leader della classifica generale Sally Fitzgibbons (AUS), ha guadagnato i 10.000 punti in palio battendo nel testa a testa conclusivo la bi-campionessa del mondo Carissa Moore (USA).

Chi invece non ha visto concludersi come avrebbe voluto l’ultima giornata sulla spiaggia di Guincho è proprio Fitzgibbons. Nonostante si presenterà al penultimo evento della stagione con ancora addosso la lycra gialla, la consapevolezza di aver mancato l’occasione di uccidere la corsa al titolo potrebbe giocare brutti scherzi nella testa di un’atleta che già tre volte in carriera si è fermata ad un gradino dalla vittoria finale.

La semifinale guadagnata e i relativi 6.500 punti le permettono di mettere 3.500 punti tra sé e la prima inseguitrice in classifica generale Courtney Conlogue (USA) contro i soli 300 punti di distacco che c’erano tra le due prima della tappa lusitana. L’uscita di scena al Round 4 proprio dell’americana e lo stop della campionessa in carica Tyler Wright al Round 2 contro la wild card portoghese Teresa Bonvalot sembravano però aver preparato una pista di decollo puntata dritta sulle Hawaii Fitzgibbons. Purtroppo però i soli 16 centesimi di punto che l’hanno tenuta fuori dall’atto conclusivo della gara pesano sul morale, resta ora da capire quanto: “È stata dura, pensavo sul serio di aver fatto abbastanza per vincere la heat” le sue parole appena uscita dall’acqua.

Per verificare la tenuta mentale dell’australiana e la voglia di rivalsa di Conlogue e compagne basterà attendere fino a sabato, data d’inizio del waiting period del Roxy Pro France a Hossegor. Da verificare la presenza di Tyler Wright, che in Portogallo è entrata in acqua con un vistoso tutore al ginocchio, a causa di un serio problema al menisco apparentemente fuori sede per il 70%.

In campo maschile, le semifinali vedono quattro atleti su quattro provenienti dalla classifica del World Tour, con il padrone di casa Frederico Morais a recitare il ruolo di favorito. Dovrà vedersela in semifinale con l’hawaiano Ezekiel Lau, mentre nell’altra batteria si sfideranno Kanoa Igarashi (USA) e Italo Ferreira (BRA).

Fioravanti spacca il lip del Guincho

La corsa di Leonardo Fioravanti si è fermata agli ottavi proprio contro Morais. Non abbastanza per starsene tranquilli da qui a fine stagione, ma un piccolo passo per sperare che la rincorsa alla qualificazione alla World League 2018 non sia ancora del tutto compromessa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA WORLD SURF LEAGUE, CLICCA QUI

Foto: comunicato stampa World Surf League

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top