Nuoto, Federica Pellegrini: “E’ ancora presto per dire addio al nuoto, il mio obiettivo è andare a Tokyo”

Pellegrini-2-Nuoto-Diego-Gasperoni.jpg

Reduce da una stagione semplicemente straordinaria, condita da due successi iridati nei 200 stile libero femminile in vasca corta a Windsor ed a Budapest in lunga, Federica Pellegrini non è ancora sazia ed ha ancora traguardi da raggiungere.

Ambizione e talento, sono queste le armi della campionessa di Spinea che, messa alle spalle l’abbuffata della Duna Arena, pensa già in prospettiva a quel che vuol essere il suo ultimo target, ovvero le Olimpiadi di Tokyo 2020. Lo farà con grande attenzione la veneta, centellinando le forze nell’annata che sta per arrivare, ricaricando le pile e pensando già al grande sogno a Cinque Cerchi.

Certo, la rinuncia ai suoi 200 sl fa discutere ma, allo stato attuale, è una convinzione da portare avanti, come conferma lei stessa nell’intervista concessa a Tuttosport: “Vincere nei 200 metri per me è stato come tornare a casaammette il fenomeno natatorio azzurroOra posso dire di essere in pace con me stessa, ed è una delle poche volte nella mia vita. Per quello che mi sento io adesso è ancora presto per dire addio al nuoto, il mio obiettivo è andare a Tokyo. Come ci arrivo poi non si sa. Nel 2020 avrò 32 anni e diciamo che nel nuoto non è un’età facile. Vedremo”.

E’ questo il “Pellegrini pensiero”. Magari nei prossimi mesi saprà stupirci, prendendo altre vie, diverse da quelle che la portano all’allenamento dedicato alla velocità. Non resta che attendere anche noi, tra una bracciata ed un’altra.

 





 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Diego Gasperoni

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top