Ciclismo, Giro di Turchia 2017 – Diego Ulissi vince la classifica generale! Ultima tappa a Edward Theuns


Diego Ulissi conquista la 53ma edizione del Giro di Turchia. Il ciclista toscano gestisce la tappa finale di Istanbul e porta a casa la maglia azzurra del leader della classifica generale. Il successo parziale è andato al belga Edward Theuns che ha regolato allo sprint il gruppo dei migliori.

La fuga di giornata prende il largo subito dopo il via con quattro corridori: Muhammet Atalay (Turchia), Patryk Stosz (CCC), Thomas Deruette (WB) e Paolo Simion (Bardiani CSF). Il loro vantaggio rimane stabile attorno ai 2’ per tutta la parte centrale della tappa. Il gruppo nel finale aumenta l’andatura e come da copione va a riprendere i fuggitivi a 3 km dal traguardo.

Sullo strappo finale di Istanbul nessuno riesce a fare la differenza e si va quindi allo sprint. Alla penultima curva arriva la clamorosa caduta di Sam Bennett (BORA – hansgrohe), che era pronto per lanciare la volata, ma ha perso il controllo della bici ed è finito a terra, dovendo dire addio al pokerissimo. A questo punto si spiana la strada per Edward Theuns (Trek – Segafredo), che fa uno sprint perfetto e porta a casa il successo. Il resto del podio è tutto azzurro, con il secondo posto di Matteo Pelucchi (BORA – hansgrohe) e il terzo di Francesco Gavazzi (Androni – Sidermec – Bottecchia). Tanta Italia anche nel resto della top 10, con i piazzamenti in successione di Davide Ballerini (Androni – Sidermec – Bottecchia), Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Riccardo Minali (Astana), Vincenzo Albanese (Bardiani – CSF), Manuel Belletti (Wilier Triestina – Selle Italia) e Simone Consonni (UAE Team Emirates).

In classifica generale arriva quindi il successo di Diego Ulissi, che precede di 21” Jesper Hansen (Astana) e di 24” Fausto Masnada (Androni – Sidermec – Bottecchia). Si tratta di un risultato molto prestigioso per Ulissi, che conquista così la sua prima corsa a tappe di livello World Tour in carriera. Una vittoria che chiude una stagione di alti e bassi, ma che può dare segnali incoraggianti per il prossimo anno.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter

Lascia un commento

scroll to top