Basket, Champions League 2017-2018: Venezia ko al supplementare. Cade anche Capo d’Orlando

basket-champions-league-logo.png

Serata amara per il basket italiano nella seconda giornata della Champions League 2017-2018. Sia Venezia sia Capo d’Orlando sono state sconfitte nelle due partite di questa sera.

Dopo una partita incredibile e un tempo supplementare, la Reyer Venezia crolla in casa 101-103 contro i greci dell’Aek Atene. Questa volta l’overtime (dopo i 3 vissuti contro il Banvit) non porta bene alla squadra di De Raffaele che subisce più volte la rimonta dei greci, trascinati da un Mike Green da 25 punti. A Venezia non bastano i 25 di un grande Orelik e i 20 di Johnson.

Secondo sconfitta in Champions League per Capo d’Orlando. I siciliani cedono in casa dei francesi dello Chalon per 67-55 al termine di una partita che si è decisa nel secondo quarto, quando i padroni di casa hanno costruito l’allungo decisivo. Sotto di 14 punti, la Orlandina ha provato a rientrare con le triple di Alibegovic (top scorer dei suoi con 12 punti), ma Chalon è riuscita a rimanere in vantaggio con i canestri di uno Smith scatenato e autore di 25 punti.

 

Questi i tabellini delle partite

UMANA REYER VENEZIA – AEK ATENE 101-103 d.t.s (21-15; 17-19; 26-26; 21-25; 16-18)

Venezia: Orelik 25, Johnson 20, Peric 19
Atene: Green 23, Mavroeidis 18, Larentzakis 14

 

ELAN CHALON – SIKELI ARCHIVI CAPO D’ORLANDO 67-55 (13-13; 23-15; 12-6; 19-21)

Chalon: Smith 25, Harris 10, Camara 10
Capo d’Orlando: Alibegovic 12, Delas 11, Atsur 10

 

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top