Ciclismo, infinito Davide Rebellin! Vince a 46 anni la prima tappa del Tour de Banyuwangi Ijen

Una carriera davvero senza fine quella di Davide Rebellin che a 46 anni è ancora capace di vincere. Il palcoscenico non è più quello delle grandi classiche, ma una corsa 2.2 in Indonesia: il Tour de Banyuwangi Ijen. L’italiano, con la maglia della Kuwait-Cartucho.es, ha vinto a modo suo: staccando tutti sulla salita finale e conquistando la vittoria in solitaria nella prima tappa. Alle sue spalle si è piazzato l’australiano Drew Morey, staccato di 1’35”.

Davide Rebellin torna al successo dopo due anni: l’ultima volta che aveva alzato le braccia al cielo era stato alla Coppa Agostoni nel 2015. Questo risultato dimostra ancora una volta l’incredibile tenacia di questo corridore, che ricordiamo essere stato il primo ciclista a conquistare tutte le tre grandi classiche delle Ardenne nello stesso anno (Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi nel 2004). Nonostante l’età non vuole saperne di abbandonare la bici e continua a dare il massimo per la sua squadra.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Davide Rebellin

ultimo aggiornamento: 27-09-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

FOTO – Ginnastica, Mondiali 2017 – L’Italia è partita per Montreal! Quattro azzurre all’arrembaggio, lo scatto della Ferrari

Motocross delle Nazioni 2017, i piloti dell’Italia ai raggi X. Tony Cairoli guida una squadra ambiziosa