Triathlon, le World Series fanno tappa ad Amburgo: Alice Betto scalerà ancora il Ranking? Caccia agli spagnoli tra gli uomini

20140531_194724_21.jpg

Nel weekend andrà in scena ad Amburgo, in Germania, la quinta tappa delle World Triathlon Series: sabato ci saranno le prove individuali e domenica la staffetta mista, che assegnerà il titolo iridato. Ai nastri di partenza ci saranno tutti i principali nomi che stanno dominando il Ranking Mondiale, tra cui la nostra Alice Betto, che attualmente occupa la posizione numero 10.

Partiamo dunque dalla donne: ci saranno le prime 4 della classifica mondiale, ovvero le statunitensi Kirsten Kasper e Katie Zaferes, l’australiana Ashleigh Gentle e la neozelandese Andrea Hewitt. Non mancherà neppure l’atleta delle Bermuda Flora Duffy, vincitrice a Leeds, mentre non saranno da sottovalutare neppure la triatleta australiana Charlotte McShane e la statunitense Taylor Spivey, seconda nella tappa britannica delle WTS.

Passando alle triatlete europee, oltre all’azzurra Alice Betto, bronzo nella rassegna continentale, ci saranno la ceca Vendula Frintova, le britanniche Jessica Learmonth e Sophie Coldwell, rispettivamente oro e argento agli scorsi Europei, l’austriaca Lisa Perterer e l’olandese Rachel Klamer. Vanno citate infine le altre due azzurre in gara, entrambe all’esordio assoluto nella competizione: Alessia Orla ed Ilaria Zane.

Per quanto riguarda gli uomini invece, lo squadrone spagnolo vorrà rifarsi dopo la delusione nella rassegna continentale, dove gli iberici si sono fermati ai piedi del podioFernando Alarza, Mario Mola e Javier Gomez Noya monopolizzano la vetta del Ranking e vorranno dominare anche in Germania. Tra i primi 10 del Ranking mancherà soltanto il messicano Crisanto Grajales.

Dei due fratelli Brownlee, che hanno dominato la tappa di Leeds, ci sarà soltanto il minore, Jonathan, mentre sarà presente al completo il podio europeo, formato dai portoghesi Joao Pereira e Joao Silva, e dal francese Raphael Montoya. L’unico azzurro in gara sarà Matthias Steinwandter, reduce da un deludente 39° posto nella tappa di Leeds.

Nella gara di staffetta mista, che è divenuta da poco specialità olimpica, per l’Italia saranno in gara Alessandro Fabian, Massimo De Ponti, Matthias Steinwandter, Alice Betto e Verena Steinhauser, mentre è stata costretta a dare forfait per infortunio Annamaria Mazzetti. Tra le 20 squadre avversarie dell’Italia i favori del pronostico sono tutti per gli Stati Uniti, seguiti a ruota dalla Gran Bretagna. Se queste due staffette sembrano doversi giocare la vittoria finale, per il terzo gradino del podio la lotta è aperta: Spagna, Germania, Australia e Francia possono ambire ad una medaglia. Difficile che gli azzurri riescano ad inserirsi in questa lotta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FITRI

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top