Tour de France 2017: Marcel Kittel è tornato imbattibile?

Kittel-@ASOPauline-BALLET.jpg

Dopo un 2015 opaco e un 2016 non brillantissimo, Macel Kittel è tornato a dettare legge nel mondo degli sprint: il tedesco con il quinto successo di oggi nelle prime undici tappe del Tour de France sembra una macchina inattaccabile, con il solo Edvald Boasson Hagen che è riuscito ad insidiarlo battuto solamente al fotofinish per 5 millimetri circa.

Per il resto, l’atleta della QuickStep-Floors ha sempre palesato una superiorità netta rispetto al campo partenti, per quanto riguarda gli uomini veloci. Certo, Mark Cavendish e Peter Sagan si sono eliminati da soli, ma il britannico non sembrava nella forma della scorsa stagione (quando aveva fatto poker, surclassando lo stesso Kittel) e lo slovacco non è uno sprinter puro e nelle volate classiche fatica contro atleti come Kittel.

Marcel, dal canto suo, non sembra neanche si debba impegnare troppo: nei chilometri conclusivi non si deve dimenare per trovare la ruota, evitando contatti e problemi. Poi, anche se indietro, apre il gas e sprigiona una potenza inarrivabile per tutti sui pedali, in genere scavalcandoli in agilità, vincendo con margine e trascinando quelli che gli riescono a tenere la scia in seconda-terza posizione.

La facilità con cui sta vincendo lo mette su un piedistallo, inarrivabile: l’unico modo per batterlo sarebbe quello di sfruttare strategia e tattica, magari anticipando o creando un buco davanti al tedesco con il supporto della squadra. Il problema è che nessuno sembra avere le gambe per arrivare lucido nel finale e anche un tentativo di questo genere potrebbe risolversi con una sonora disfatta.

E anche nella lotta alla maglia verde, è inarrivabile: fa punti su punti in volata, mentre negli sprint intermedi si limita a cercare il piazzamento perché nessuno ha la sua costanza sull’arrivo. Di fatto, in volata ha sempre vinto. Mica male, signor Kittel. 

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: @ASO/Pauline BALLET

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top