Pallanuoto femminile, Mondiali 2017: le convocate del Setterosa. Quattro novità rispetto a Rio

Rio2016-Waterpolo-0817-STAST5_0405.jpg

La delegazione italiana è pronta ad affrontare i Mondiali di nuoto e pallanuoto che scatteranno nel fine settimana in quel di Budapest (Ungheria). Il ct della nazionale femminile di pallanuoto Fabio Conti ha scelto le 13 atlete che saranno presenti alla manifestazione iridata: andiamo a vedere le convocate del Setterosa. 

Portieri: Giulia Gorlero (NC Milano), Federica Lavi (Rapallo)
Difensori: Chiara Tabani (CN Sabadell), Federica Radicchi (Messina), Sara Dario (Plebiscito Padova), Aleksandra Cotti (Rapallo)
Attaccanti: Arianna Garibotti (L’Ekipe Orizzonte), Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Domitilla Picozzi (SIS Roma), Roberta Bianconi (Olympiakos), Giulia Emmolo (Olympiakos)
Centroboa: Valeria Mariagrazia Palmieri (L’Ekipe Orizzonte), Rosaria Aiello (Waterpolo Messina)

Sono ben quattro le novità rispetto alla squadra che ha conquistato uno splendido argento in quel di Rio, nei Giochi Olimpici del 2016. Si parte dal portiere di riserva: non ci sarà Laura Teani, occasione per Federica Lavi per fare esperienza alle spalle di Gorlero. Altra classe ’94 è Sara Dario, difensore della Plebiscito, con comunque già molte presenze con la calottina azzurra. L’inserimento più atteso è quello di Domitilla Picozzi, stella delle nazionali giovanili: è arrivato il momento per l’attaccante classe ’98 di farsi valere anche tra le senior. Per quanto riguarda il ruolo di centroboa spazio per Valeria Palmieri al posto di Teresa Frassinetti. A guidare la squadra comunque le veterane Emmolo e Bianconi, a caccia dell’ennesima medaglia a livello internazionale.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top