Boxe: Fabio Turchi e Giovanni De Carolis infiammano il luglio dei professionisti italiani

Boxe-Giovanni-De-Carolis-FB.jpg

Due grandi appuntamenti internazionali attendono i professionisti italiani della nobile arte nel mese di luglio.

Sabato 15 luglio tornerà sul ring il ventitreenne fiorentino Fabio Turchi. In occasione del Memorial Primo Carnera di Sequals, in provincia di Pordenone, il massimo leggero italiano combatterà contro l’argentino César David Crenz con in palio la cintura WBC Internazionale Silver della categoria. Passato al professionismo nel 2015, Turchi ha disputato fin ad oggi undici incontri, vincendoli tutti con otte successi prima del limite. Nello scorso dicembre, ha inoltre conquistato il titolo italiano ai danni di Maurizio Lovaglio, collezionando la sua prima cintura da “pro”. All’altro angolo, troverà un avversario molto esperto come il trentasettenne Crenz, che vanta un bottino di ventidue vittorie e dieci sconfitte. Campione nazionale a più riprese, il sudamericano ha già combattuto per cinture internazionali, venendo però sempre battuto. L’incontro, che verrà trasmesso in diretta su SportItalia, sarà anticipato dal dual match tra Italia e Croazia, valido per la categoria Youth dilettanti.

CLICCA QUI PER LA NOSTRA INTERVISTA A FABIO TURCHI

Dopo aver perso il titolo mondiale nello scorso mese di novembre contro il tedesco Tyron Zeuge, Giovanni De Carolis effettuerà il proprio ritorno sul ring lunedì 24 luglio al Foro Italico di Roma. Il trentaduenne laziale combatterà contro il ucraino Viktor Polyakov in un incontro valido per il titolo internazionale WBA dei supermedi, passaggio obbligato per tornare in futuro a combattere per la cintura iridata. De Carolis si presenterà sul ring con un bilancio di ventiquattro vittorie, sette sconfitte ed un pareggio, mentre il trentacinquenne Polyakov vanta dodici vittorie, una sconfitta ed un pareggio. Nonostante la più giovane età, dunque, De Carolis avrà dalla sua l’esperienza, avendo combattuto molti più incontri dell’avversario, il quale non ha mai affrontato una sfida per una cintura così importante.

Detto dei due incontri più importanti del mese di luglio, vi diamo anche un antipasto per quanto succederà in seguito. Dopo aver sconfitto l’italo-belga Andrea Carbonello, lo scorso 2 giugno, per la conquista della cintura IBF Internazionale dei pesi superleggeri, Luca Giacon tornerà sul ring il prossimo 5 agosto per difendere il suo titolo. Il match si terrà sul ring del Palasport José María Martín Carpena di Malaga, e l’avversario dell’italo-spagnolo sarà il ventottenne Robert Tlatlik, tedesco di origine polacca. I due si sarebbero dovuti già incontrare nello scorso mese di marzo, ma la sfida era stata annullata per via di un problema all’occhio di Giacon. Il ventinovenne Giacon si presenterà dunque sul ring da campione in carica, con un bilancio di ventinove vittorie ed una sola sconfitta, patita nel 2013 contro Emiliano Marsili in un match valido per il titolo europeo. Tlatlik, invece, vanta venti vittorie ed una sconfitta, subita a sorpresa un paio di settimane fa contro il polacco Łukasz Wierzbicki.

Reduce dalla vittoria ai punti contro Adriano Nicchi, che gli ha permesso di conquistare il titolo Internazionale WBC dei pesi superwelter, il ventitreenne pugliese Felice Moncelli continua il suo percorso di ascesa nelle gerarchie del pugilato mondiale. “Faccia d’Angelo”, come viene soprannominato, tornerà sul ring il prossimo 16 settembre a Torrelavega, nella regione spagnola della Cantabria, dove combatterà contro il padron di casa Sergio García, attuale detentore del titolo mondiale WBC Silver dei pesi superwelter. Dopo la vittoria ai danni del connazionale Nicchi, Moncelli ha raggiunto quota diciassette vittorie in carriera, a fronte di quattro sconfitte ed un solo pareggio. Il ventiquattrenne iberico, dal canto suo, ha vinto tutti i ventiquattro incontri disputati da professionista, la metà dei quali terminati per KO, conquistando diverse cinture.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Giovanni De Carolis (Facebook)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top