Tour de France 2017, quinta tappa: Vittel – La planche des belles filles, primo scontro tra i big in salita

Schermata-2017-06-14-alle-09.17.41.png

Già la quinta frazione del Tour de France 2017, che si disputerà il 5 luglio, presenta il primo arrivo in salita della corsa. Saranno 160 i chilometri che condurranno i corridori da Vittel a La planche des belles filles, sui Vosgi.

Partenza tutto sommato facile nella tipica pianura francese, in cui mancheranno vere e proprie difficoltà altimetriche. Da segnalare, al chilometro 102, lo sprint intermedio di Faucogney, posto appena prima dell’inizio della Côte d’Esmoulières: 2 chilometri di lunghezza e 8% di pendenza media. La collocazione nella tappa non dovrebbe renderla pericolosa per il gruppo. Una volta arrivati in vetta, i corridori affronteranno un falsopiano ascendente e solo dopo una decina di chilometri scenderanno verso Servance. Qui inizia una fase mossa, ma senza pendenze davvero importanti sia in ascesa che in discesa, che porterà la carovana ai piedi della salita finale.

Solo 6 chilometri di lunghezza ma una pendenza media dell’8,2%, secondo i dati ufficiali della corsa. Dei primi quattro chilometri, ben tre hanno una pendenza media superiore al 9%, con l’unica eccezione del secondo che è appena sopra il 6. Gli ultimi 2, invece, sono all’8%, con gli ultimi 300 metri che arrivano a toccare il 20%. Spazio per il primo scontro tra i big: testa a testa su una salita secca, che nonostante il chilometraggio ridotto ha già dimostrato in passato di poter scavare differenze da non sottovalutare.

TUTTE LE TAPPE

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Lascia un commento

Top