MotoGP, GP Catalogna 2017 – Andrea Dovizioso: “Abbiamo vinto perché siamo stati più intelligenti. Lorenzo partito fortissimo? Non serviva…”

Dovizioso-Valerio-Origo.jpg

Raggiante ma sempre lucido. E’ questo l’Andrea Dovizioso che si presenta ai microfoni di Sky Sport dopo aver vinto la sua seconda gara stagionale consecutiva, settimo appuntamento del Mondiale 2017 di MotoGP, sul tracciato catalano del Montmelo (Spagna).

Il forlivese ha prima di tutto analizzato le ragioni del suo successo:Abbiamo vinto perché siamo stati più intelligenti. Ci siamo concentrati a guidare con il poco grip che c’era. La moto era veloce, ma è stato strano perché abbiamo fatto tutta la gara senza spingere, sapevamo che non potevamo arrivare alla fine con le gomme se andavamo al massimo. Riuscivamo a essere veloci senza spingere, questo è stato fondamentale. Poi sono andato davanti, è stato uno shock…Non ne avevo più, ma non avevano più neanche gli altri e ce l’ho fattaNon ero sicuro quando sono arrivato qui, anche i test erano andati male su questo circuito. Ma la situazione era talmente strana che ci siamo concentrati sul tentativo di interpretarla nel migliore dei modi”

Sulla prestazione altalenante del compagno di squadra Jorge Lorenzo in gara, partito fortissimo, male nella fase centrale e bene alla fine, il Dovi non ha dubbi: “Non serviva spingere all’inizio. Io non ho spinto e a 15 giri non avevo più gomme!”

Andrea ha poi sottolineato la propria crescita concludendo con una dedica speciale: Ho maggior consapevolezza di me stesso e conosco pregi e difetti della moto, quindi riesco a sfruttarla al meglio. Ma non pensiamo al campionato, restiamo con i piedi per terra. Ci sono ancora tanti aspetti su cui migliorare. Una dedica? A mia figlia Sara”.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da Valerio Origo

Lascia un commento

Top