Giro d’Italia Under 23 2017: volata nella quarta tappa, vince Philipsen. Una caduta mette fuori gioco Fabbro

19029174_299327417185970_146708940554281534_n1.jpg

Tanta tensione, velocità altissime ed una caduta ad irrompere nel Giro d’Italia under 23, che oggi ha visto andare in scena la quarta tappa, 155 chilometri da Forlì a Gabicce Mare per la maggior parte pianeggianti. A decidere la frazione è stata una volata, vinta ancora una volta da un corridore straniero: successo odierno per Jasper Philipsen della BMC Development Team. Resta in maglia rosa il suo compagno di squadra Pavel Sivakov.

Tre corridori in fuga sin dalla partenza: Mattia Crisofaretti della General Store Bottoli, Thomas Vereeckn della Lotto Soudal e Gabriele Cullaigh della Seg Racing che sono stati ripresi a soli due chilometri dall’arrivo. Proprio nei pressi del traguardo una brutta caduta ha messo fuori gioco una gran parte del gruppo, con a terra anche due favoriti per il successo finale come Lucas Hamilton (Mitchelon Scott) e Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli).

In uno sprint confuso l’ha spuntata Philipsen che ha preceduto l’olandese Fabio Jakobsen ed il campione europeo Aliaksandr Riabushenko.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FB Giro u23

Tag

Lascia un commento

Top