Basket femminile, Europei 2017: i risultati di sabato 17 giugno. La Serbia è con un piede fuori dal torneo, il Belgio sorprende la Russia

Serbia-Basket-femminile-Twitter-FIBA.jpg

Continuano a regalare sorprese gli Europei di basket femminile 2017 in scena in Repubblica Ceca. L’Italia ha replicato l’ottima prestazione della prima giornata contro la Bielorussia, ma stavolta non è bastata perché a vincere è stata la Turchia. L’incontro è stato molto lottato e le nostre avversarie hanno prevalso per 54-53 solo negli istanti finali, trascinate da una formidabile Quanitra Hollingsworth, che ha chiuso la partita con 29 punti e 21 rimbalzi. La qualificazione diretta ai quarti è quindi sfumata ma le Azzurre potranno comunque chiudere al secondo posto il gruppo B battendo lunedì la Slovacchia. Si tratterà di uno scontro diretto perché le slovacche sono reduci dalla vittoria contro la Bielorussia, fin qui molto deludente e già eliminata. Zuzaza Zirkova è stata la grande protagonista del 68-59 finale, realizzando 22 punti e totalizzando 8 rimbalzi e 5 assist.

Nel gruppo A prosegue spedita la marcia della Spagna, che anche nel secondo incontro non ha avuto nessun problema, assicurandosi il primo posto. Le iberiche hanno infatti trionfato per 76-54 contro l’Ucraina dopo un primo quarto in cui le ucraine hanno provato a tenere testa alle più quotate rivali. I 26 punti di Alba Torrens si sono rivelati decisivi, rendendo vani i 26 di Alina Iagupova ed i 21 di Taisiia Udodenko. L’Ucraina si giocherà adesso il secondo posto contro l’Ungheria, che con vittoria per 74-70 ha praticamente eliminato le padrone di casa della Repubblica Ceca, sconfitte in volata. Alle ceche non sono bastati i 17 punti e gli 8 rimbalzi di Alena Hanusova, mentre tra le magiare spiccano i 21 punti di Nora Nagy-Bujdoso ed i 20 di Zsofia Fegyverneky.

Altre sorprese nel gruppo C. Il big match tra Francia e Serbia è durato solo metà gara: le transalpine hanno fatto il vuoto nel terzo periodo vincendo 73-57 e complicando la situazione delle slave, sconfitte in entrambe le gare. Grande prova di squadra per le francesi, mentre alla Serbia non bastano i 18 punti di Jelena Milovanovic. Nell’altro incontro, storica vittoria per la Slovenia, la prima di sempre ad EuroBasket, che ha battuto 59-56 la Grecia. Nonostante la grande prova di Styliani Kaltsidou, autrice di 21 punti, le elleniche si sono dovute arrendere al parziale di 15-9 delle slovene nel quarto periodo. La Slovenia, al debutto agli Europei, potrà giocarsi la qualificazione nello scontro diretto con la Serbia, lunedì.

Anche il gruppo D ha riservato un risultato inaspettato. La Russia, una delle principali favorite per la vittoria finale, è stata sorpresa dal Belgio, perdendo per 75-76 all’overtime. Le russe sono andate sotto nel primo quarto ed hanno dovuto inseguire per tutto l’incontro, trovando la parità solo nel finale. Al supplementare però, hanno poi dovuto inchinarsi alla grande prova di squadra del Belgio, soprattutto in difesa, guidato da Ann Wauters (20 punti e 9 rimbalzi) ed Emma Meesseman (23 punti e 6 rimbalzi). Le belghe avranno quindi l’opportunità di chiudere il girone al primo posto battendo la Lettonia, che ha vinto facilmente per 76-55 contro il Montenegro grazie ai 27 punti di Elina Babkina. Non è bastata alle montenegrine un’altra doppia doppia di Angelica Robinson (14 punti e 16 rimbalzi).

 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter FIBA

Tag

Lascia un commento

Top